Lezione su “Dalla fisica classica alla fisica quantistica: esperimenti su polarizzazione della luce” tenuta dal dr. Paolo Lipari.
20/05/2021 ore 15.30.

 
In questa “esperienza/lezione” si vogliono discutere alcuni esperimenti molto semplici che trattano della polarizzazione della luce e che richiedono solamente tre polarizzatori lineari. Con due polarizzatori e’ possibile studiare la cosiddetta “Legge di Malus”. Utilizzando tre polarizzatori e’ possibile svolgere altri esperimenti che fanno comprendere in modo piu’ profondo che cosa sia la polarizzazione della luce. Altre osservazioni molto interessanti sono possibili avendo a disposizione dei filtri ritardanti (lamina quarto d’onda e lamina mezza onda). Queste esperienze sono piu’ complicate da svolgere, ma alcuni risultati, qualitativi ma interessanti, sono ottenibili utilizzando mezzi semplicissimi (come dello scotch trasparente). Un semplice “pendolo bidimensionale” (che puo’ essere realizzato praticamente senza nessuna difficolta’) offre una divertente analogia meccanica per questi fenomeni di birifrazione. Una motivazione per lo svolgimento e la discussione di questi esperimenti e’ che se se da una parte queste esperienze hanno una interpretazione semplice in termini di fisica classica, permettono anche (e anzi richiedono, se si considera valido il concetto di di fotone) di introdurre alcuni dei concetti fondamentali della meccanica quantistica. Gli esperimenti sulla polarizzazione della luce sono “analoghi” (anzi matematicamente effettivamente identici) agli esperimenti sulle oscillazioni dei neutrini che sono stati svolti inviando un fascio di neutrini creato negli acceleratori di particelle del CERN verso il laboratorio sotterraneo del Gran Sasso. E’ quindi anche possibile (se di interesse per studenti ed insegnanti) di utilizzare questi esperimenti per spiegare come e perche’ lo studio delle “oscillazioni dei neutrino” ha permesso di ottenere informazioni sulle masse dei neutrini.
 
 
Ultimo incontro di LAB2GO Fisica dell’edizione 2020/2021