Resoconto del CD del 23 e 24 giugno 2016

Category: Notizie Written by antonio passeri Hits: 9929

Riunione direttori del 23 giugno 2016

I bandi di concorso per 58 giovani ricercatori sperimentali e 15 teorici saranno pubblicati in Gazzetta Ufficiale l’8 luglio. I bandi riporteranno le date degli scritti, che dovrebbero tenersi a Roma fra settembre e ottobre in più sedi, in modo da poter utilizzare un’unica traccia.

Il presidente comunica in anteprima i nomi dei componenti delle commissioni per i concorsi a primo ricercatore e dirigente di ricerca (che saranno poi ufficialmente nominate con disposizione del presidente il 6-7-2016):

Primo ricercatore:  Ezio Previtali (MIB)  presidente, Maria Pia Bussa (UniTO), Alessia Tricomi (UniCT), Andrea Romanino (SISSA), Massimo Ferrario (LNF).

Dirgente di ricerca: Umberto Dosselli (PD) presidente, Angelo Pagano (CT), Teresa Montaruli (Univ. Ginevra), Riccardo Barbieri (ETH), Ariella Cattai (CERN).

È stata finalmente approvata l’assegnazione della quota di finanziamento premiale 2014. Trasferiti all’Ente anche i fondi per gli stipendi dei 73 nuovi ricercatori non ancora assunti.

Nel pomeriggio si terrà a L’Aquila la celebrazione della nascita del GSSI come università autonoma, presente il ministro Giannini.

Comunicazioni da AC:

Il dott. Pellegrini spiega che l’Ente ha accordi internazionali con 30 paesi ed in ogni paese con più istituzioni. Vi sono anche accordi internazionali fatti dai direttori nell’ambito dei loro poteri. Da ora in avanti il rinnovo di ogni accordo non sarà automatico, ma sarà richiesta una relazione che riporti l’attività coperta dalla convenzione nell’ultimo periodo: tecnologie scambiate, pubblicazioni, etc.  Su questa base si valuterà l’opportunità del rinnovo in ciascun caso.  Sarà diffusa a breve una circolare in materia.

L’avv. Ronconi ricorda al CD che il 1 giugno è entrato in vigore il nuovo disciplinare sull’uso delle risorse informatiche. Fra i compiti del direttore o del suo delegato (manager del calcolo) ricorda in particolare:

-          l’eventuale prolungamento dell’uso della posta elettronica per specifiche necessità oltre la fine del rapporto di lavoro;

-          ricevere dall’utente cessato delle mail di servizio che interessano la struttura;

-          decidere che fare in caso un utente sia impossibilitato al servizio.

Ronconi ricorda anche che il disciplinare deve essere pubblicato sulle pagine web delle sezioni. Tutti gli utenti  dipendenti e associati al prossimo accesso ad AAI dovranno leggere e accettare il codice disciplinare. Per gli ospiti al momento non si può fare, quindi ogni ospite riceverà il testo del disciplinare via email. Nella discussione viene ricordato che è necessario fare un ricognizione degli amministratori di tutte le risorse informatiche dell’Ente.

Il responsabile del personale, dott. Carletti, relaziona sui pagamenti effettuati dalle strutture a collaboratori che svolgono docenze o seminari. L’elenco di tali pagamenti è inviato mensilmente alla direzione del personale per gli adempimenti fiscali: nel 2015 sono stati circa 8000 (una media di 800 al mese perché agosto e dicembre non contano). Vi sono due serie criticità: 

-          non sempre le strutture preparano una lettera di incarico. Senza questa lettera, la collaborazione ricevuta è a tutti gli effetti  lavoro “in nero”;

-          nel 10% dei casi i pagamenti hanno degli errori: errato calcolo fiscale, errati dati anagrafici. Questo comporta che AC deve correggere tutto, prima di fare il F24EP, denuncia IRAP, CU e 770. Se si sbagliano queste cose, poi arrivano multe salate.

La soluzione è un’attenta informatizzazione che uniformi la procedura per tutti e automatizzi il calcolo fiscale e previdenziale. La formazione degli utenti sarà ovviamente un punto chiave. Nella fase transitoria i dati si comunicheranno allo stesso modo, ma è essenziale ricordare di predisporre la lettera di incarico. Sarà previsto un modello a firma dei direttori. Inoltre la direzione del personale manderà a ciascuna struttura un report sugli errori più ricorrenti.

Il DG segnala che non abbiamo abbastanza personale informatico per implementare tutti gli strumenti necessari a rendere efficiente l’amministrazione.  Chiede se dalle strutture si può prestare qualche unità di personale per lavorare su singoli progetti (come questo degli ospiti).

Oscar Adriani chiede se non sia possibile ottenere i codici fiscali in modo più rapido e magari telematico. In alcune strutture si fa già grazie ad un accordo con l’Agenzia delle entrate. Purtroppo le sedi locali dell’Agenzia lavorano in modo indipendente. Il DG si impegna a verificare la possibilità di un accordo nazionale.

La dott.ssa Valeria De Nicola aggiorna sugli sviluppi inerenti alle procedure per gli acquisti. È stato sviluppato un nuovo tool per pubblicare autonomamente gli  avvisi relativi alla manifestazione di interesse che semplifica procedure e oneri amministrativi a carico delle strutture. Già testato in alcune strutture pilota, a breve sarà disponibile in prova a tutte le altre. Nel frattempo sono state compilate e pubblicate delle FAQ sul nuovo codice degli appalti. Per quanto riguarda le gare nazionali, è molto bene avviata quella per la componentistica elettronica a catalogo per la quale sono stati individuati il RUP ed il relativo ufficio di supporto. Sono stati estratti da Oracle le tipologie ricorrenti di questi acquisti per preparare un campione di riferimento come base di gara. Si pensa di riuscire a indire la gara già a luglio. Invece la gara sulla componentistica elettronica specialistica è più complicata. Anche se il RUP e il suo ufficio di  supporto sono stati individuati, bisogna fare studi più approfonditi, anche sulla base dell’esperienza che si sta facendo con l’altra gara.

Per quanto riguarda la disciplina dei RUP siamo in attesa delle linee guida ANAC, che dovrebbero essere pubblicate a metà luglio.  Nel frattempo si propone di costituire un tavolo di direttori e uno di responsabili amministrativi per studiare il problema insieme al DG ed alla dott.ssa De Nicola.

Il tavolo dei direttori è composto da: Bettoni, Cuttone, Diemoz, Meroni, Mezzetto.

Il tavolo dei responsabili amministrativi: F.Candiglioti (NA), T.Ferro (LNF), R.Frassi (PI), C.Gentile (LE), L.Gentile (LNGS).

Si dovranno analizzare i dati estratti da ANAC: tipologia di dipendente che svolge il ruolo di RUP, attività svolta fin qui, tipologia di acquisti. Sarà necessario un confronto con le strutture; la riorganizzazione non verrà condotta solo nell’ottica di una riduzione del numero di RUP, ma coinvolge anche l’organizzazione degli uffici a supporto della loro attività. Al termine di questo lavoro dovremo “bonificare” la nostra anagrafe ANAC e scrivere un disciplinare per gli acquisti. È in valutazione anche la eventualità di una corresponsione di incentivo ai RUP.

Cuttone chiede perché anche per acquisti sotto i 40 keuro vada richiesto l’invito a manifestare interesse. Diemoz ed altri chiedono invece se e quanto sia veramente necessario nominare una commissione di gara anche per ordini di scarsa entità.

V. De Nicola risponde che, nel caso in cui gli articoli da acquistare  sono presenti sul MEPA, allora si può fare  l’RdO invitando almeno 5 operatori. Se invece l’acquisto è fuori MEPA, è necessario pubblicare la manifestazione di interesse in attesa delle linee guida ANAC, che usciranno al massimo fra un mese. Questa è la scelta più prudente, perché in assenza di un albo fornitori INFN, l’Ente non è in grado di garantire la rotazione dei fornitori. Dopo, se possibile, allenteremo il carico, ma fino ad allora seguiamo alla lettera il codice degli appalti. Per quanto riguarda invece le commissioni di gara, sono necessarie (indipendentemente dall’entità dell’ordine) ogni qual volta l’acquisto non sia al prezzo più basso, ma vi sia un capitolato tecnico e un’offerta tecnica da valutare. In questi casi dobbiamo utilizzare la procedura delle gare, con sorteggi e sedute pubbliche.

Cuttone sottolinea che la manifestazione di interesse richiede tempo e lavoro, quindi ha un costo per l’Ente e sarebbe molto meglio limitarla ad acquisti sopra i 10 keuro.

Il DG risponde che i 15 giorni di pubblicazione della manifestazione di interesse non ritardano in modo critico la maggior parte degli acquisti, senza contare che in quel lasso di tempo è possibile preparare già in parte la procedura. Nei pochi casi in cui il ritardo fosse critico, c’è la procedura di urgenza, che però può essere difesa solo per le vere urgenze, non come procedura ordinaria. Inoltre anche nelle urgenze è bene far ruotare i fornitori. Se invece alla manifestazione d’interesse rispondono troppe ditte, si può fare un sorteggio.

DG e presidente sottolineano che la decisione su quando applicare le diverse procedure non è una mera responsabilità locale del direttore; se una scelta locale produce una infrazione che viene rilevata, il danno è per tutto l’Ente.

Cuttone chiede che per le gare nazionali la scelta dei RUP e del loro ufficio di supporto sia fatta con trasparenza, in modo da rappresentare realmente le necessità degli utenti. In passato abbiamo avuto esperienze negative. Il DG chiede di giudicare dai risultati.

Al termine delle comunicazioni di AC, il DG ricorda ancora che uno degli errori che si tende a fare più spesso è usare le procedure di urgenza quando non ci sono gli estremi. L’urgenza è possibile, ma va motivata adeguatamente e non può essere sistematica.

Il presidente comunica che la FP ha approvato il PT e il piano di fabbisogno di personale, fatta eccezione per i 2 posti di collaboratore di amministrazione per i quali ci viene suggerito di attingere dal personale delle province. A luglio si potranno assumere direttamente i tecnologi per quei posti per cui esistono liste di idoneità. È bene invece aspettare a far partire altri concorsi in questa fase in cui ve ne sono molti aperti, e quindi rimandare di qualche mese i nuovi concorsi da tecnologo. A questo proposito segnala che il TAR ha ribadito che, se esiste una graduatoria valida in cui le competenze previste sono  quelle richieste, va utilizzata la graduatoria esistente.

Viene presentata la nuova consigliera di fiducia dell’Ente: avv. Chiara Federici, giuslavorista già consigliera di fiducia del Sant’Anna di Pisa. Il suo ruolo è ascoltare e accompagnare con la consulenza chiunque sul lavoro senta non riconosciuta la propria dignità, per individuare percorsi di soluzione dei conflitti. Verrà a incontrare il personale nelle strutture e continuerà la sperimentazione sui circoli di ascolto, già avviati dalla precedente Consigliera. La nuova pagina web della consigliera è accessibile dalla pagina del CUG.

 

 

Consiglio Direttivo del 24 giugno 2016

Elezione di un componente della Giunta Esecutiva. Il dott. E.Nappi , componente uscente, è  disponibile al rinnovo.

Votanti 31.  Nappi 28, bianche 3.

Elezione del direttore di LNGS. I risultati delle votazioni presso i LNGS:

-  Aventi diritto   n. 76,  Votanti   n. 65

- Stefano RAGAZZI  n. 23,  schede bianche   n. 39, schede nulle   n. 3.

Votazione in CD: votanti 31,  Ragazzi 27, 3 bianche, 1 nulla.

Elezione del direttore della sezione di Milano Bicocca.I risultati delle votazioni presso la Sez Milano Bicocca:

-  Aventi diritto  n. 47,  Votanti n. 36

- Daniele PEDRINI  n. 35, schede bianche n. 1

Votazione in CD : votanti 31, Pedrini 31.

 

Delibere:

Variazioni di Bilancio: 

+2 milioni, finanziamento MIUR degli  stipendi 2016 per i 73 nuovi ricercatori (li useremo in minima parte, visto che le assunzioni avverranno a fine anno, vanno quindi a bilancio).

+ 32 milioni dei premiali 2014.

 I criteri per i premiali 2015 sono in discussione in commissione parlamentare.

Pagamento prima quota 2016 al GARR per 2.5 Meuro.

Approvazione cofinanziamento di 3 RdtA a Genova. Il presidente dichiara che per questi contratti la finestra si chiude: per le sedi che non ne hanno avuti se ne può parlare, ma per le altre è bene aspettare di  vedere l’esito di quelli finanziati. A meno che la sede non disponga di soldi suoi.

Approvata convenzione quadro ASI e INFN.

Approvato un collaboration agreement INFN-CERN per lo sviluppo di strumenti di calcolo per la simulazione di  beam dynamic per l’upgrade di LHC.

Approvato un accordo quadro fra  INFN e il laboratorio RIKEN.

Viene richiesta una proroga per il congedo al CERN di un tecnico di PG. Il nuovo regolamento del personale non prevede congedi per i tecnici (su richiesta FP), ma si possono fare eccezioni in caso di interesse dell’Ente. Il CD ritiene che non sia chiaro in questo caso quale sia l’interesse dell’Ente e delibera di chiedere ulteriori chiarimenti al direttore (che non era presente e non è riuscito a partecipare da remoto a causa di problemi di connessione).

Nomine per il Comitato Scientifico dei LNGS: il suo presidente, prof. Ken Peach, scade il 27 settembre e non è rinnovabile. L’incarico di presidente verrà assunto dal prof. Tatsuia Nakada, come già deliberato nel 2015. Ora scade il prof. D.Sinclair ed al suo posto viene nominato il prof. A.J.Noble. Rinnovato per un secondo mandato il prof. C.Weinheimer.

Approvata la “Relazione sulla performance per l’anno 2015”, documento richiesto dalla legge. Gomezel e Meroni lamentano che il documento non è stato disponibile prima. Il presidente si scusa, ma il testo è arrivato tardi ed è necessario approvarlo entro i tempi prescritti.

Accordo con il CERN per la cooperazione nella selezione e supporto di BIC (Business Incubator Center).

Approvate borse di dottorato per un totale di 1 milione l’anno per 3 anni. 44 borse + 13 in convenzione.

E. Nappi relazione sul secondo contingente di ore di lavoro in turno: 33617 ore, ridotta a causa del nuovo accordo sul salario accessorio (50 keuro in meno). È stato formato un tavolo con i sindacati per fare una ricognizione di tutte le voci del salario accessorio e cercare di ricavare di nuovo lo spazio necessario ai turni. I direttori LNF, LNS e LNL lamentano difficoltà a far funzionare le macchine in queste condizioni e prevedono dei periodi di stop.

Masiero chiede pazienza perché il tavolo tecnico richiede tempo. Il DG commenta che non è normale che uno strumento produttivo come quello dei turni sia finanziato all’interno di un budget limitato come quello del salario accessorio.

Il presidente informa che il 28 giugno ci sarà una riunione alla Presidenza del Consiglio per decidere sul prosieguo del decreto delegato sugli Enti di Ricerca.

Diemoz chiede notizie sul progetto darkside e Carbosulcis.   Stefano Ragazzi afferma che il CS prevede che il processo di approvazione di Darkside potrebbe concludersi ad aprile 2017. Masiero informa che è stato costituito un comitato congiunto INFN-NSF. Ragazzi chiarisce che nulla sarà approvato finché non sarà chiaro il quadro di finanziamento. Il presidente spiega che le fonti di finanziamento sono varie: MIUR, MISE, Regione Sardegna, Regione Abruzzo; si sta lavorando ad un accordo di programma, dopo il quale sarà possibile fare una relazione completa sul progetto e discuterla in CD.

 

Elenco delibere approvate:

CD

14098

  Elezione Direttore LNGS: Prof. S . Ragazzi per il prossimo quadriennio

CD

14105

  approvazione convenzione quadro tra ASI e INFN

CD

14104

  approvazione convenzione tra INFN e Università degli Studi di Genova per cofinanziamento di tre posti di rice...

CD

14103

  approvazione schema di Accordo per la realizzazione del Progetto di Ricerca GR-2010-2317873 “Supporting an e...

CD

14101

  autorizzazione pagamento in favore del Consortium GARR per il 2016 (I°quota)

CD

14100

  Variazioni al Bilancio 2016

CD

14110

  approvazione “Collaboration Agreement KE3108/BE related to the development of computing resources for beam d...

CD

14112

  autorizzazione congedi straordinari per motivi studio e ricerca (O. Denisov/Torino)

CD

14128

  rettifica requisiti di ammissione nella scheda allegata alla delibera CD n. 14063 relativa avvio procedure per...

CD

14127

  assegnazione contratto a tempo determinato art. 20 al Dott. D.T. Palmer presso i LNF

CD

14126

  assegnazione contratti a tempo determinato art. 36 e 15

CD

14125

  assegnazione contratti ex art. 2222

CD

14124

  approvazione graduatoria concorso per conferimento borsa di studio bando n. 18040/2016; CNAF

CD

14123

  autorizzazione delegazione INFN alla sottoscrizione dei Contratti Collettivi Nazionali Integrativi in tema di ...

CD

14122

  assegnazione secondo contingente ore lavoro in turni (luglio dicembre 2016)

CD

14121

  approvazione schema di convenzione tra INFN e Fondazione CRUI per accesso all’Enterprise License Agreement (...

CD

14120

  approvazione schema di “Implementation Agreement n. 4 to the Framework Agreement between the National Resea...

CD

14119

  approvazione tabella borse di dottorato in fisica XXXII° ciclo da attivare con fondi INFN

CD

14118

  approvazione “Agreement between The European Organization for Nuclear Research (CERN) and Istituto Nazionale...

CD

14117

  approvazione documento “Relazione sulla performance” per l’anno 2015

CD

14116

  nomina Comitato Scientifico dei LNGS

CD

14115

  emissione bando concorso per un posto a tempo indeterminato di Tecnologo III liv., LNGS

CD

14114

  emissione bandi concorso per assegnazione borse di studio, LNL

CD

14113

  approvazione atti concorso per conferimento borse di studio (rif. 17993/2016, 18041/2016, 17938/2016, 18042/20...

CD

14099

  Elezione Direttore Milano Bicocca: Dott. D. Pedrini per il prossimo quadriennio

CD

14111

  approvazione “Framework Agreement between RIKEN and INFN

CD

14109

  approvazione “Agreement to prolongation to the Memorandum of Understanding between INFN and NRF acting throu...

CD

14108

  approvazione " SCHEDULE AIK 3.5 Ion Source & Low Energy Beam Transport (LEBT) to the In-Kind Contribution Agre...

CD

14097

  Elezione Componente Giunta Esecutiva: Dott. E. Nappi per il prossimo quadriennio

CD

14102

  approvazione schema di Accordo di Collaborazione per lo svolgimento di attività di ricerca e sviluppo nel cam...

CD

14107

  approvazione “Agreement for scientific collaboration betweeen ICTP and INFN”

CD

14106

  approvazione schema di Protocollo Aggiuntivo all’accordo Attuativo disciplinante i rapporti di collaborazion...