Resoconto del CD del 21-22 luglio 2016

Category: Notizie Written by antonio passeri Hits: 9813

Riunione 21 luglio 2016

Il Presidente informa che il Ministro degli esteri  Gentiloni  visiterà il CERN il 22 agosto. Comunica altresì che il FOE 2016 è stato trasmesso alle Camere.

Il decreto sui criteri di assegnazione dei Premiali 2016 è stato restituito al MIUR con le modifiche apportate dalle Commissioni Parlamentari ed è stato trasmesso  alla Corte dei Conti. Come nel 2015 il budget è di 100 milioni, di cui 70 vengono assegnati sulla base della valutazione ANVUR e 30 su progetti. La principale novità è che ogni Ente può presentare al massimo 4 progetti come capofila e 2 come partecipante (l’anno scorso erano invece (2+2). Non c’è l’obbligo stretto di avviare una collaborazione con un altro ente di ricerca, mentre sono permesse anche collaborazioni internazionali. Per i progetti in collaborazione l’Ente può intervenire in settori come beni culturali, sanità, ecc.).

Ieri c’è stata una riunione del COPER convocata dal presidente del CNR Inguscio per discutere dello stato del decreto delegato di semplificazione delle attività degli EPR, la cui bozza è stata fortemente criticata dal MEF. Il COPER ha dato mandato a Inguscio di diffondere un comunicato in cui si auspica che la delega non venga sprecata e che il governo elabori una nuova versione del decreto che tenga conto dei rilievi del MEF.

Il presidente ritiene che l’unica chance di non perdere la delega sarebbe di far passare rapidamente una versione del decreto “essenziale”, ridotta a poche specifiche norme di utilità generale.

L’ANVUR sta definendo i valori delle “mediane” che i candidati all’Abilitazione Scientifica Nazionale devono superare nei vari settori disciplinari. Le mediane, riferite agli ultimi 10 anni, sono definite su: il numero totale di pubblicazioni, il numero di citazioni e l’h-index. Purtroppo il settore della fisica delle particelle è molto disomogeneo, in quanto comprende grandi esperimenti che pubblicano moltissimo ed esperimenti altrettanto importanti che per loro natura pubblicano molto poco. Per questo i valori proposti inizialmente dall’ANVUR avrebbero finito per tagliare fuori la metà delle attività dell’INFN. L’Ente ha scritto al presidente dell’ANVUR Graziosi mostrando grafici sulla produzione scientifica del proprio personale (il presidente ringrazia N.Pastrone, L.Patrizii e L.Tomassetti per il lavoro svolto), dimostrando in concreto la situazione. Da parte dell’ANVUR c’è disponibilità a correggere il tiro, anche se non è possibile creare due diversi raggruppamenti disciplinari, ma solo abbassare un po’ le mediane (circa un fattore 2): la proposta al momento è (61 pubblicazioni,1831 citazioni,22 h-index)  per i professori ordinari e (17,370,11) per gli associati. Anche se questa proposta dovesse passare, ci sarà inevitabilmente un certo numero di persone che lavorano su esperimenti INFN tagliate fuori: fin da ora il presidente si impegna a costituire un gruppo di lavoro che analizzi l’esito della ASN e faccia una relazione sia all’ANVUR che al CUN in vista della revisione delle soglie fra due anni.

M. Mezzetto  ritiene che, oltre agli esperimenti che per loro natura pubblicano poco, vi siano anche varie persone che lavorano prevalentemente su progetti che potrebbero entrare in funzione fra 30 anni. Ritiene sia un’anomalia da correggere. Il presidente risponde che alcuni progetti richiedono un lavoro preparatorio di decenni nei quali si pubblica poco

Comunicazioni del DG:

Il dott. Pellegrini  è stato incaricato di assicurare il coordinamento fra gli organi dell’INFN e AC. E funge anche da vice DG, sostituendolo quando ha altri impegni.

È iniziato un lavoro che coinvolge AC, CNAF e CCR per approntare un sistema di calendario comune INFN (non si può usare google per problemi di sicurezza).

Nell’Ente circolano diverse voci sull’uso dei timesheet: il DG prega di considerare solo le comunicazioni ufficiali. Ritiene che i timesheet vadano compilati in modo più dettagliato e capillare, specialmente per i progetti europei e conto terzi. Il software relativo alla loro gestione sarà migliorato. Il DG intende diramare a settembre delle indicazioni precise, ma anticipa che, in ogni caso, non sarà più possibile riaprire timesheet per il passato. Dal 1 ottobre non solo non sarà più possibile farlo, ma tutti i timesheet saranno chiusi e bloccati un mese dopo la fine del mese cui si riferiscono. Questo ovviamente implica che anche missioni e cartellini siano chiusi con la stessa tempistica. Solo così sarà possibile evitare di avere i pesanti contenziosi con la UE che ancora perdurano.

Quasi tutti i direttori obiettano che si tratta di un tempo assolutamente insufficiente visti i tempi medi di chiusura delle missioni e chiedono almeno 3 mesi. Il presidente invita se necessario i direttori ad usare gli strumenti in loro possesso (revoca associazione, passaggio dei gradoni) per costringere associati e dipendenti a chiudere le missioni subito. Alcuni obiettano che per i dipendenti sarebbe sufficiente la chiusura del cartellino, ma il DG sostiene che in passato, a causa delle modifiche “a mano”, vi sono state gravi discrepanze fra cartellino e missioni, che si evitano solo chiudendoli contestualmente.

Nelle indicazioni di settembre saranno chiariti i dettagli (per esempio missioni lunghe o a cavallo di due mesi, oppure progetti retroattivi per i quali si pensa ad una rendicontazione a parte). Per gli associati il timesheet è meno critico perché, non essendovi costo di personale da richiedere, serve solo a dimostrare che i costi delle missioni pagate sul progetto sono congrui al tempo lavorato. Infine una maggiore professionalizzazione dei responsabili dei progetti europei dovrebbe permettere una gestione più fine delle spese rendicontabili, semplificando alcuni passaggi.

V. Vercesi  raccomanda  solo di non estendere questa logica alle diverse attività istituzionali di un ricercatore. Quando si fa ricerca istituzionale, sarebbe una vessazione chiedere di suddividere fra diverse attività di ricerca.

Il DG comunica che da settembre inizieranno incontri con i sindacati per rivedere le 11 diverse indennità che l’Ente riconosce. Fra questi straordinario e riposo compensativo, legati alle timbrature del cartellino. Ci saranno sicuramente cambiamenti e dei nuovi accordi. Suggerisce quindi ai direttori di non fare adesso accordi locali sulle modalità di timbratura del cartellino fino a quando non ci sono accordi generali. Fino a quel momento, viste anche le sanzioni previste dal recente decreto, il principio guida è che i periodi di timbratura devono corrispondere ad effettivo lavoro in sede. A proposito dei futuri accordi locali il prof. Masiero precisa che è stata riscontrata una grande variabilità di situazioni fra sedi diverse, ma si vorrebbe evitare di fare accordi altrettanto variabili. Si pensa di raggruppare le sedi per tipologie, per esempio “campus” e “non-campus”, e predisporre degli accordi standard per ogni tipologia.

Il rappresentante dei ricercatori ricorda che da febbraio è pubblica la sentenza di secondo grado della corte di appello di Bologna che ha dato ragione ad un ricercatore del CNR sulla non obbligatorietà del controllo dell’orario col cartellino, anche in presenza di accordi decentrati, a contratto vigente. Il CNR ha deciso di non ricorrere in Cassazione per evitare l’estensione automatica della sentenza, ma il pronunciamento dei giudici è molto chiaro. Il DG replica che in ogni caso una sentenza di secondo grado non è estendibile. Il presidente riconosce che vi sono vari Enti del comparto in cui non c’è cartellino obbligatorio, ma vanno analizzati caso per caso.

G. Cuttone chiede che almeno nei laboratori nazionali siano eliminati dal programma del cartellino i vincoli sul numero massimo di ore lavorabili, o sulla pausa minima fra due periodi di lavoro, per i dipendenti del laboratorio che partecipano agli esperimenti. Perché altrimenti si ha l’asimmetria con chi è in missione, che invece non timbra e lavora quanto vuole.

Il DG replica che le persone che hanno controllo sull’apparecchiatura devono rispettare dei parametri di sicurezza anche sugli orari di lavoro, che dovrebbero valere anche per le persone in missione. Il rappresentante dei ricercatori chiede di separare i problemi di sicurezza (che comunque deve essere garantita dal laboratorio ospitante) dal cartellino, ma ritiene che un uso restrittivo del cartellino non favorisca la ricerca, ma piuttosto trasformi i ricercatori in impiegati, che non sono la tipologia di personale adatta a vincere progetti europei. Il DG ribadisce che esistono delle regole che vanno rispettate e che questo è perfettamente compatibile con la ricerca.

Il presidente informa che è molto colpito da quanto è accaduto e sta accadendo in Turchia, in particolare nei confronti  di scienziati e ricercatori. Comunica che intende sollevare nel Council del CERN il problema dei rapporti con quel paese.

Si discute la richiesta della sezione di Perugia di prolungare di un anno il congedo presso il CERN ad un CTER. Il direttore spiega le motivazioni tecnico-scientifiche e richiama il comma 5 dell’art.17 del regolamento del personale che permette al CD di concedere congedi a qualsiasi tipologia di personale. Il rappresentante del personale TTA precisa anche che il comma 7 dell’art.23 bis della Legge 165/2001 supporta quanto sancito dal nostro regolamento. Si esprimono a favore Bettoni e La Rana, mentre Diemoz si dichiara contraria perché ritiene che l’attività inerente il congedo non sia coerente con la funzione del tecnico in sezione.  A maggioranza il CD approva la richiesta. Il presidente precisa che il congedo viene concesso per 1 anno non più rinnovabile, e si aspetta che il tecnico torni in sezione mettendo a frutto le competenze acquisite.

Il presidente comunica che la proposta di assegnazione dei 24 posti da tecnologo già presentata il mese scorso è confermata, come segue, con l’unico eccezione per la destinazione dei posti di AC che sarà decisa dal DG:

AC(2); CT (1 elettronico); CNAF (2: SI + sistemi distribuiti); FI (1: meccanico o elettronico); LNF (4: impiantista, informatico, BTF, meccanico); LNGS (2:controlli e sicurezza, ventilazione e impianti); LNL (3: acceleratori, radiofrequenze, vuoto), LNS (1: elettronico); MI (2: Lasa criogenia); NA (1: informatico); PD (1: informatico); PG (1: sensoristica); TIFPA (1: informatico); RM2 (1: informatico); TS (1: elettronico).

Sei di queste posizioni potrebbero essere ricoperte da idonei nelle graduatorie attive, ma il presidente invita tutti i direttori coinvolti a verificare con attenzione se non vi siano graduatorie compatibili con i profili che intendono bandire.

M. Diemoz ritiene che i 2 posti in AC debbano essere adeguatamente motivati e chiede venga presentato una programmazione del personale che risponda a obiettivi precisi. Il DG risponde che per ottobre presenterà al CD un piano, ma che comunque nei concorsi per posti in AC selezionerà i migliori candidati possibili, indipendentemente dalla loro provenienza. Il presidente propone quindi di “congelare” i 2 posti di tecnologo proposti per AC, in attesa di ridiscuterli dopo la presentazione della programmazione da parte del DG.

M.Mezzetto fa notare che certamente alcuni dei tecnologi coperti dall’accordo sindacale per la proroga dei contratti a tempo determinato (che scade a fine anno) non troveranno posto nell’attuale tornata di concorsi. Il presidente replica che la cosa era nota, e che da lungo tempo ha chiesto ai direttori di informare con congruo anticipo il personale che si trova in questa situazione.

Nel CD di domani verrà proposta una convenzione con l’università di Bologna per finanziare un contratto di professore straordinario a Sergio Bertolucci. Si tratta di una operazione molto importante sia per l’università che per l’INFN. Il costo del contratto sarà a carico dell’INFN, ma verrà scontato dal costo della convenzione per la sezione.

Il presidente segnala anche tre recenti annunci di importanti risultati scientifici, che hanno impatto sui programmi dell’Ente:

-          Gli hint CP violation nei neutrini (a livello di 2 sigma) da fit globale a dati T2K e NOVA. Con in più la proposta da parte di T2K di una estensione del run che permetterebbe una misura a 3 sigma col solo T2K.

-          Un miglioramento del limite sulla Dark Matter ottenuto da LUX che però non è molto sensibile alle basse energie

-          La non-osservazione di modulazioni stagionali da parte di XMASS che è sensibile a masse inferiori a quelle di DAMA.

 

Consiglio Direttivo del 22 luglio 2016

Approvato il verbale del CD precedente.

Il presidente informa che il rappresentante del MISE, prof. Mario Cumo, è scaduto, ma non è ancora stato rinnovato. Inoltre il 23 agosto scade anche il collegio dei revisori dei conti (Ciardiello, Gargano, D’Amico): a settembre sapremo quali saranno i nuovi e/o i confermati.

Elezione direttore LNL

I risultati delle votazioni presso i LNL:

-  Aventi diritto    n. 124

-  Votanti   n. 111

- Fabiana GRAMEGNA  n. 47

- Angela BRACCO n. 31

- Diego BETTONI n. 27

-  schede nulle   n. 4

 

Votazione in CD: 32 votanti, maggioranza 17 (perché manca il rappresentante del MISE).

Prima votazione:

Bettoni 15, Bracco 10, Gramegna 6, bianca 1

Seconda votazione:

Bettoni  19, Bracco 13.

Il dott. Diego Bettoni è eletto direttore dei LNL con decorrenza dal 1 gennaio 2017. Il presidente gli chiede di affiancare da subito il prof. Fiorentini.

 

A seguito si discute se non sia opportuno introdurre qualche cambiamento nelle elezioni dei direttori dei laboratori. Il Presidente conferma che tratteremo il tema nell’ambito della revisione dello statuto, cui una commissione presieduta dal prof. Mandò sta già lavorando.

 

Il revisore dei conti dott. Ciardiello deve lasciare il CD. Essendo al termine del mandato saluta e ringrazia tutti per la positiva esperienza. Il presidente ricambia a nome di tutto il CD .

 

Approvazione Delibere:

 

Accordo di collaborazione con l’Università di Belgrado. Fra le altre cose stanno realizzando un centro di eccellenza denominato VERROCCHIO (nome ispirato alla capacità dell’artista fiorentino di realizzare le idee dei geni del suo tempo). Inoltre l’università di Belgrado dispone già di un centro studi dedicato a studenti, soprattutto di  liceo, ma con attività che iniziano dalle elementari per il quale si sta pensando ad una collaborazione con la regione Abruzzo (e LNGS). Il dott. Cuttone informa che a fine ottobre si terrà a Belgrado la scuola su GEANT4.

 

Delibera variazioni di Bilancio: ricevuti 52 milioni dal MIUR per IGNITOR.

Approvati pagamenti all’agenzia Fusion for Energy ed al consorzio RFX.

Approvata convenzione con regione Sardegna per ricevere i primi 500 keuro per l’avvio del progetto ARIA. In totale arriveranno 2.7 milioni in 3 anni.

 

Finanziati 2 RtdA Pisa e 2 a RM2. Il presidente chiede per settembre una relazione su tutti gli RtdA fin qui finanziati dall’Ente.

 

Si approva il recesso dell’INFN dal consorzio Catania Ricerche. Il dott. Cuttone spiega che il consorzio ha avuto un percorso travagliato negli ultimi anni e nell’ultima assemblea tutti i soci hanno deciso di chiuderlo, recedendo tutti  di concerto. Cuttone ringrazia l’AC per la rapidità con cui è stata preparata la delibera.

 

Approvati i seguenti congedi straordinari:  C.Bozzi  proroga 12 mesi, F.Murtas  proroga 12 mesi,  F.Bucci proroga 2,  D.Tonelli 5 mesi.

Si vota a parte per il congedo richiesto dalla sezione di PG e discusso nella riunione preliminare per il sig. Bizzaglia:  23 a favore, 4 contrari (Diemoz, Bossi, Ciuchini, Mezzetto), 5 astenuti  (Campana, Grassi, Di Ciaccio, Vercesi, Meroni).

 

Approvato scambio ricercatori fra le sezioni di Fi e Pi (Lo Surdo e Bigazzi).  Il presidente rileva che, con la partenza di LoSurdo, a Firenze non resta più nessuno che lavora su Virgo, ma la sezione mantiene il gruppo collegato di Urbino composto quasi interamente da membri di Virgo. Suggerisce quindi di riconsiderare l’afferenza del gruppo di Urbino. Il direttore di Firenze, Adriani, fa presente che Firenze è la struttura più vicina ad Urbino e non vede problemi causati dalla partenza di Losurdo.

 

Approvati i bandi di concorso per i premi nazionali per le migliori tesi dottorato. Il presidente chiede un report di questi premi negli ultimi anni, in particolare per quanto riguarda il numero di partecipanti per commissione e le valutazioni ricevute dalle tesi.

 

Il presidente comunica cha ha saputo a livello informale che nessun PRIN che coinvolge l’INFN è stato finanziato. I risultati ufficiali usciranno a settembre. Se confermato, questo è un problema su cui ragionare per i bandi futuri, perché la comunità che lavora nell’INFN, coinvolgendo nei progetti sia università che l’Ente stesso, ha il problema di non poter indicare nessun referee interno.

Concorsi cat protette:  2 GE, 3 LNF.

 

Banditi 5 concorsi CTER VI liv. Secondo la suddivisione concordata:  GE, LNF, PI, LNL, CNAF.

 

Approvato accordo con Università di Salerno ed ENEA per la gestione del laboratorio National FAcility for Superconducting Systems.

 

Approvata delibera che conferisce al DG il potere di adottare ogni atto necessario per trasferire al GSSI come Scuola Superiore Universitaria  la titolarità di contratti e beni ricevuti dall’INFN.

 

Assunti 3 persone appartenenti alle categorie protette a GE, TS, AC. Direttori molto soddisfatti delle persone  selezionate.

 

Approvato bando per 20 borse post doc sperimentali + 15 teoriche.

Bandite 16 Borse trimestrali CSN1 per laureandi e neolaureati per andare a CERN, FERMILAB, Triumph e KEK.

Approvati vari contratti TD e 2222. Viene riportata l’informazione che siamo arrivati quasi al limite di disponibilità di fondi interni per assunzioni di TD.

 

Al termine dell’approvazione delle delibere il presidente informa sull’iter del decreto delegato sugli enti di ricerca: Palazzo Chigi ha chiesto sforzo estremo per condurlo in porto entro la scadenza della delega. Potrebbe essere necessaria una proroga, le riunioni si susseguono.

 

Intanto il pre-CIPE ha approvato un finanziamento 10 milioni estendibili a 15 per Darkside. Il presidente del consiglio in occasione del CIPE del 4-5 agosto ha chiesto una  relazione sulle ricadute sulla regione Abruzzo.

 

Elenco delibere approvate

14144

22-07-2016

  trasferimento d’ufficio del Sig. T. Ferro della Sez. Bologna presso i LNF

 

14133

22-07-2016

  approvazione pagamento in favore del Consorzio RFX (FOE2015)

 

14132

22-07-2016

  approvazione pagamento in favore di Fusion for Energy per l’anno 2016

 

14131

22-07-2016

  variazioni al Bilancio 2016

 

14130

22-07-2016

  ratifica delibera n. 11091 del 13 luglio 2016: approvazione “Framework Agreement between INFN and the Univer...

 

14129

22-07-2016

  Elezione Direttore LNL: Dott. D. Bettoni per il prossimo quadriennio

 

14143

22-07-2016

  trasferimento d’ufficio del Dott. G. Losurdo della Sez. Firenze presso la Sez. Pisa

 

14142

22-07-2016

  trasferimento d’ufficio del Dott. F. Bigazzi della Sez. Pisa presso la Sez. Firenze

 

14141

22-07-2016

  autorizzazione congedi straordinari per motivi studio e ricerca (S. Bizzaglia/Perugia)

 

14140

22-07-2016

  autorizzazione congedi straordinari per motivi studio e ricerca (C. Bozzi/Ferrara, F. Murtas/LNF, F. Bucci/Fir...

 

14139

22-07-2016

  approvazione integrazione Elenco Annuale dei Lavori Pubblici 2016, LNGS

 

14138

22-07-2016

  approvazione recesso Consorzio Catania Ricerche

 

14137

22-07-2016

  approvazione Convenzione tra INFN e Università degli studi di Pisa per il cofinanziamento di due posti di ric...

 

14136

22-07-2016

  approvazione Convenzione tra INFN e Università degli studi di Roma Tor Vergata per il cofinanziamento di due ...

 

14135

22-07-2016

  approvazione “Accordo di Collaborazione per attivazione di un posto di professore straordinario a tempo dete...

 

14134

22-07-2016

  ratifica “Convenzione Attuativa n. 1” tra INFN e la Regione Autonoma della Sardegna per la realizzazione d...

 

11110

22-07-2016

  approvazione selezioni contratti a tempo determinato (rif LNL/C6/594, BA/R3/583, PD/C6/543)

 

11109

22-07-2016

  approvazione graduatorie per conferimento assegni di ricerca (rif 18152/2016, 18083/2016, 18197/2016, 18158/20...

 

11108

22-07-2016

  autorazzazione Atto Aggiuntivo n.1 al contratto stipulato con RTP arch. Pujatti, Del Maschio, Nano e soc. Arch...

 

11107

22-07-2016

  proroga Atto Aggiuntivo per proroga sino al 31.12.2016 del servizio di vigilanza con il RTI Sicilia Police Srl...

 

11106

22-07-2016

  affidamento a fornitore unico del contratto per fornitura licenze d’uso del Software “Update License e Sup...

 

14161

22-07-2016

  assegnazione contratto ex art. 36 alla Dott.ssa L.P. Sinkunaite presso la Sez. Milano Bicocca nell’ambito de...

 

14160

22-07-2016

  assegnazione contratti ex art. 2222

 

14159

22-07-2016

  modifica imputazione di spesa del contratto ex art. 36 per il Dott. A. Monaco su fondi POR PERSON, Sez. Bari

 

14158

22-07-2016

  proroga tre mesi termini per procedura assunzione dei Dott. L.G. Foggetta e F. Cioeta assunti con contratto a ...

 

14157

22-07-2016

  modifica attività descritta con delibera CD n. 14126 ai Dott. P. Andreetto e S. Traldi per assegnazione contr...

 

14156

22-07-2016

  approvazione atti concorso 18188/2016 per assegnazione n. 16 borse di studio per laureandi e neolaureati nell’ambito del progetto formativo “La fisica delle Particelle per esplorare l’Universo” promosso dalla CSN1

 

14155

22-07-2016

  istituzione n. 15 borse di studio post doc per fisici teorici da usufruire presso le Strutture INFN

 

14154

22-07-2016

  istituzione n. 20 borse di studio post doc per fisici sperimentali da usufruire presso le Strutture INFN

 

14153

22-07-2016

  emissione bando concorso per assunzione a tempo indeterminato (L.68/99 – art.1) per un posto di Op.tec. VIII...

 

14152

22-07-2016

  assunzione a tempo indeterminato (L.68/99- artt. 1 e 18) Sigg. G. Sbordone, E. Flak, A. Caligaris Spagnuolo co...

 

14151

22-07-2016

  conferimento al Direttore Generale di poter attuare gli atti necessari per il trasferimento del GSSI dall’IN...

 

14150

22-07-2016

  approvazione Accordo per gestione del Laboratorio “Nafassy” NAtional FAcility for Supeconducting System

 

14149

22-07-2016

  emissione bando concorso per cinque posti a tempo indeterminato di CTER VI liv., LNL, Sez. Genova, LNF, Sez. P...

 

14162

22-07-2016

  assegnazione contratti a tempo determinato art. 36 e 15

 

14148

22-07-2016

  emissione bandi concorso destinati alle categorie protette di cui agli artt. 1 L.68/99 per assunzione a tempo ...

 

14147

22-07-2016

  emissione bandi concorso destinati alle categorie protette di cui agli artt. 1 L.68/99 per assunzione a tempo ...

 

14146

22-07-2016

  emissione bandi concorsi del Premi Nazionali 2016 alle migliori tesi di dottorato

 

14145

22-07-2016

  emissione bandi concorso per assegnazione borse di studio, Sezz. Catania, Napoli, LNF, LNL