Resoconto del CD del 25-26 luglio 2019

Creato: Giovedì, 01 Agosto 2019 Data pubblicazione Scritto da Antonio Passeri

0.    E’ stato il primo CD da presidente dell’Ente per Zoccoli ed il primo CD per 5 direttori (P.Cenci, L.Lista, A.Nisati, D.Orestano, A.Tricomi), l’ultimo per Gomezel, Darbo e Cuttone.
1.    In apertura del CD ufficiale, il 26 luglio, Zoccoli ha voluto ringraziare pubblicamente Ferroni per  l’enorme lavoro svolto come presidente durante gli ultimi 8 anni, nei quali non solo ha difeso l’INFN in ogni situazione, ma si è anche battuto per ottenere il massimo risultato per l’Ente.
2.    Marco Grassi è stato eletto  direttore della sezione di Pisa per un secondo mandato con 28 voti su 28. In sezione aveva avuto 106 voti su 123 voitanti.
3.    Carlo Broggini è stato eletto direttore della sezione di Padova con 22 voti contro 7 voti a M.Morandin. Nella votazione locale Broggini aveva ricevuto 94 voti e Morandin 56 voti.
4.    Zoccoli ha deciso di allargare la partecipazione  alla riunione pre-CD, oltre ai presidenti di CSN e ai direttori dei Centri Nazionali, anche al presidente della CC3M e all’ufficio Comunicazione. Il presidente ha chiesto a tutti un cambio di passo nella qualità e quantità della comunicazione interna all’Ente, che si può ottenere solo se tutti si impegnano a passare sempre e correttamente le informazioni. Da parte sua si è impegnato ad aumentare la trasparenza e la collegialità delle decisioni, ed a continuare la recente prassi della visita periodica dei membri di GE alle strutture. Ha sottolineato che il valore caratterizzante dell’Ente deve essere  il rispetto per il lavoro di tutti, a tutti i livelli del personale e del management.
5.    Per favorire la collaborazione e la sinergia fra AC e le amministrazioni locali, d’accordo col DG il presidente ha annunciato che sarà avviato un programma di scambio temporaneo di personale fra AC e le amministrazioni delle strutture. Si tratterà di periodi anche brevi, a seconda della disponibilità delle persone, che permettano però sia di capire come si lavora “dall’altra parte” sia di stabilire relazioni personali. Inoltre saranno costituiti due gruppi di lavoro, uno di responsabili amministrativi ed uno di segretari di direzione, che elaborino delle proposte di semplificazione delle procedure di AC, che saranno poi valutate e, nel caso implementate. Infine Zoccoli ha chiesto al DG di fare una relazione al CD di settembre sullo stato di AC.
6.    LA GE ha al momento solo 4 componenti, una soglia di funzionamento minima.  E’ stata distribuita al CD la tabella della suddivisione degli incarichi di Giunta in questa configurazione minimale (allegata a questo messaggio).  Il presidente avvierà le consultazioni per la selezione di 3 nuovi membri di GE (in sostituzione di se stesso e di Masiero e Falciano che scadono a fine novembre) da eleggere nel CD di settembre. Ha anche informato che ai primi di settembre dovrebbe uscire il bando ministeriale per il membro di GE di nomina MIUR e per il componente del CD vigilante per il MIUR.  Il presidente ha avuto assicurazione che per queste figure il bando richiederà un profilo scientifico e non amministrativo.
7.    Il presidente ha informato di avere chiesto un incontro ai segretari nazionali delle OOSS, per il quale sta cercando di individuare una data utile per tutti. A seguire incontrerà anche le delegazioni  di trattativa con l’INFN, anche se comunque le trattative sono di competenza della delegazione di Ente. Il presidente intende aggiungere a tale delegazione un rappresentante del CD, che in passato ne faceva parte stabilmente. Individuerà nelle prossime settimane un possibile candidato per questo ruolo.
8.    Il presidente ha informato che intende accelerare l’approvazione di un disciplinare concorsi opportunamente rivisto ed il bando dei 30 posti di primo ricercatore e 25 di primo tecnologo previsti nel PTA per il 2019. L’obiettivo sarebbe di approvare contestualmente disciplinare e bandi nel CD di settembre. Per questo ha chiesto al GdL (Falciano, Grassi, De Palma, Vercesi, Passeri e Gomezel) di accelerare i tempi per la revisione del disciplinare concorsi.
9.    Il decreto di riparto del FOE 2019 è giunto alle camere, che probabilmente si esprimeranno in merito per fine agosto. Il decreto contiene i 15 milioni in più per l’INFN (progetto “Tecnologie di eccellenza, piano di sviluppo 2019-2030”).
10.    G.Chiarelli ha presentato un resoconto del lavoro della CC3M da quando è stata istituita (agosto 2016). Gli obiettivi strategici che sono stati perseguiti sono: ampliamento della platea e degli ambiti che la comunicazione INFN raggiunge, avviare una valutazione di qualità ed efficacia delle iniziative comunicative, rafforzare la formazione del personale INFN in questa materia, dotare ogni laboratorio nazionale di un “visitor centre”, instaurare una rete di referenti CC3M in tutte le strutture. L’uso dei finanziamenti (200 keuro annui) è stato indirizzato verso iniziative nazionali o multistruttura in cui l’ente sia ben visibile, siano chiari progetto, obiettivi e milestones, si possano valutare comparativamente e vi sia un impegno complessivo di almeno il 0.1 FTE. La priorità  stata data alle iniziative che massimizzano numero e qualità dei contatti e quelle che meglio realizzano gli obiettivi strategici della commissione. Per il futuro la CC3M punta a una ristrutturazione delle iniziative esistenti, l’allineamento dei diversi DB e l’apertura di iniziative nelle scuole primarie. Si pensa anche a finanziamenti tramite call, sul modello della CSN5. Sarebbe importante poter avere una persona  che lavori alla centralizzazione della raccolta dati e sia di supporto al coordinamento. Il RN dei ricercatori ha chiesto se si pensa di mantenere il sistema della partecipazione alle iniziative con zero FTE, che ha prodotto una esplosione della presenza in CC3M. Chiarelli ha risposto che è stato un metodo del tutto sperimentale, ma per il futuro si pensa di accettare solo partecipazioni con FTE > 0.
11.    F.Ferlaino (divisione FE) ha presentato lo stato del programma Horizon Europe, che finanzierà la ricerca europea nel periodo 2021-2027. Il parlamento europeo deve ancora approvare il budget, ma la struttura è già definita: come in H2020 vi sono 3 “pilastri”, il primo dei quali resta dedicato alla ricerca di base e contiene ERC, Marie Curie ed infrastrutture di ricerca, il secondo riunisce tutta la ricerca tematica “top-down”, mentre il terzo sarà molto sbilanciato verso l’industria, con l’obiettivo di portare le tecnologie mature ad un livello sufficiente per l’investimento produttivo e la commercializzazione. All’interno di questo terzo pilastro sarà costituito un “European Innovation Council” speculare all’ERC. Successivamente A.D’Orazio ha presentato lo stato dei progetti INFN in H2020: finora sono stati vinti in totale 82 progetti per un finanziamento complessivo all’Ente di 42.7 Meuro. L’85% dei progetti sottomessi sono nel pilastro excellent science, 3% nei societal challenges, 8% in industrial leadership e 5% in Euratom e altri programmi “orizzontali” (i.e. fuori dai 3 pilastri). La success rate complessiva è stata del 16.6%: il 17.5% in Excellent Science, il 6.3% in industrial leadership, il 7.7% in Euratom e programmi orizzontali, zero in societal challenges. Per quanto riguarda il pilastro excellent science, abbiamo il seguente quadro di dettaglio:
       a.    Su Infrastrutture di Ricerca abbiamo sottomesso il 14% delle proposte, con una success rate del 52.6%,  ottenendo in totale circa 16 milioni
       b.    Sulle azioni Marie Curie abbiamo sottomesso il 34% delle proposte, con una success rate del 18%,  ottenendo in totale circa 11 milioni
       c.    Su ERC abbiamo sottomesso il 37% delle proposte, con una success rate del 6.5%,  ottenendo in totale circa 10 milioni
       d.    Sui FET abbiamo sottomesso il 15% delle proposte, con una success rate del 10.8%,  ottenendo in totale circa 3 milioni.
Restano ancora le ultime call di H2020, dove chiaramente l’interesse resta prioritariamente su excellent science, ma ci sono anche dei bandi pilota in preparazione di Horizon Europe.  E’ importante che l’Ente entri da subito nelle cordate  che definiranno le call per i settori  tecnologici più vicini alle proprie capacità.
12.    E’ stata approvata la chiamata diretta di Gabriele Rosi, vincitore di ERC, come primo ricercatore presso la sezione di Firenze. La commissione che valuta le richieste di chiamate dirette per gli EPR è quindi attiva al MIUR ed è ora possibile proporre candidature. Su richiesta del RN dei ricercatori, Zoccoli ha confermato che la policy su questo strumento resta quella passata, ovvero sarà utilizzato solo per casi di vera eccellenza scientifica o tecnologica e mirato su progetti e ruoli strategici per l’Ente, oppure per assumere vincitori di ERC che ancora non sono dipendenti.
13.    Approvato il VI piano triennale di azioni positive per la realizzazione delle pari opportunità nel lavoro fra donne e uomini.
14.    E’ stato deliberato il bando di 6 borse post doc per stranieri nel campo della fisica teorica, e di 13 borse post doc per stranieri in fisica sperimentale.
15.    Sono state completate le assunzioni dei tecnologi vincitori dei concorsi a valere sul piano di assunzioni straordinarie di giovani ricercatori del 2018. Deliberata anche l’assunzione di 2 vincitori del concorso per ricercatore di csn1-2-3. Restano da effettuare in tutto 12 assunzioni di vincitori di concorso per ricercatore, più i 10 che vinceranno il concorso per teorico.

Elenco Delibere:

15206

  rinnovo cariche direttive: Elezione Direttore Sez. Pisa, Dott. Marco Grassi a far data del 20-9-2019

 

15207

  rinnovo cariche direttive: Elezione Direttore Sez. Padova, Dott. C. Broggini a far data dal 1.12.2019

 

15208

  autorizzazione pagamento al Consorzio RFX per il contributo alle attività nell’ambito di ITER, consistenti ...

 

15209

  emissione bando borse di studio, Sezz. Roma, Firenze, LNF, Cagliari, Milano

 

15210

  approvazione schema di Accordo Attuativo n.2019-15-HH.0 dell’Accordo Quadro n.2016-4-Q.0, Codice Unico Proge...

 

15211

  approvazione l’“Accordo di Collaborazione tra INFN e Università degli Studi di Bologna per il rinnovo di ...

 

15212

  approvazione Convenzione tra INFN e Università di Perugia per il cofinanziamento di un posto di ricercatore a...

 

15213

  approvazione Convenzione tra l’Istituto Nazionale di Astrofisica Nucleare (INAF) e INFN per la collaborazion...

 

15214

  nomina Comitato Scientifico LNS

 

15215

  approvazione “VI Piano Triennale di Azioni Positive”

 

15231

  attribuzione l'indennità di cui all'art. 22 del D.P.R. n. 171/91 ad alcuni dipendenti aventi diritto apparten...

 

15232

  approvazione Disciplinare Organizzativo Sez. Napoli

 

15233

  approvazione Disciplinare Organizzativo dei LNS

 

15234

  Variazione Bilancio di Previsione 2019

 

15235

  Variazione Bilancio di Previsione 2019 (entrata EuroHPC)

 

15221

  assegnazione contratto a tempo determinato art.20 alla Dott.ssa E. Pastorelli presso la Sez. Roma

 

15222

  assunzione a tempo indeterminato vincitore concorso n. 20492/2018 per Tecnologo III liv. che prende servizio a...

 

15223

  assunzione a tempo indeterminato vincitori concorso n. 20012/2018 con profilo di Ric. III liv. che prende serv...

 

15224

  emissione bandi concorso per assunzione a tempo indeterminato per due posti di Tecnologo III liv., Sez. Triest...

 

15225

  assunzione a tempo indeterminato vincitore concorso n. 20017/2018 per Tecnologo III liv., Amm. Centrale (PTA 2018-2020)

 

15226

  emissione bando n.6 borse di studio post-doc da attribuire a fisici teorici da usufruire presso le Strutture

 

15227

  emissione bando n. 13 borse di studio post-doc da attribuire a fisici sperimentali da usufruire presso le Strutture INFN

 

15228

  emissione bandi concorso per l’attribuzione dei Premi Nazionali per l’anno 2019 alle migliori tesi di dott...

 

15229

  assunzione chiamata diretta a tempo indeterminato del Dott. G. Rosi con profilo di Primo Ric. II liv. presso S...

 

15230

  approvazione integrazioni e modifiche al Programma Biennale degli Acquisti di Beni e Servizi biennio 2019-2020...

 

15216

  approvazione schema di “Accordo per l’esercizio del controllo analogo congiunto su ART-ER s.c.p.a”

 

15217

  approvazione "Collaboration Agreement concerning the development of a seismic activities monitoring system wit...

 

15218

  ratifica “Amendment 2 to Collaboration Agreement KE2722/BE/FCC between CERN, INFN and STFC”

 

15219

  approvazione "Addendum n. 12 KE4450/EN to Framework Collaboration Agreement KN3083 between CERN and INFN conce...

 

15220

  assegnazione contratti art. 15 e 36

 
Wednesday the 12th. Joomla Templates Free. Custom text here
Copyright 2012

©