Lettera aperta al CD sui concorsi

20 giugno 2018  Lettera aperta sui prossimi concorsi ai componenti del Consiglio Direttivo dell’INFN   Lo scorso 30 maggio il Consiglio Direttivo ha deliberato l’emissione dei bandi di concorso per 49 ricercatori, 32 primi ricercatori e...


continua a leggere...

Resoconto del CD del 25-26 gennaio 2018

Riunione pre-CD 25 gennaio A.Masiero: relazione sulla roadmap APPEC 2017-2026. APPEC è un consorzio di agenzie finanziatrici europee nel campo della fisica astroparticellare, nato dall’esigenza di coordinamento di risorse e iniziative a l...


continua a leggere...

Relazione del gruppo di analisi dei concorsi a ricercatore 2...

Il Gruppo di Lavoro per l'analisi dei risultati dei due concorsi a ricercatore del 2016 (15 posti per teorici e 58 per sperimentali) ha prodotto e distribuito al CD la sua relazione conclusiva (images/documents/cd/GdL-analisi-concorsi-RelFi...


continua a leggere...

Resoconto del CD del 20-21-22 dicembre 2017

Riunione del 20 dicembre 2017 In mattinata si è svolta una interessante riunione della CSN1 dedicata alla discussione sulla European Strategy, il cui processo di stesura è in partenza. Sono stati discussi Higgs factory e muon collider, ma ...


continua a leggere...

Resoconto del CD del 29 e 30 novembre 2017

Riunione pre-CD 29 novembre Il presidente è impegnato al MIUR, la riunione è presieduta dal vicepresidente Masiero. Masiero informa che nella seduta notturna della Commissione Bilancio del Senato è stato approvato un emendamento (http://w...


continua a leggere...

Resoconto del CD del 26 e 27 ottobre 2017

Riunione pre-CD 26 ottobre M.Ferrario: il progetto Eupraxia@SPARC_LAB Gli acceleratori tradizionali hanno raggiunto limiti che si possono superare solo aumentandone le dimensioni. Viceversa le prestazioni delle tecniche di accelerazione a...


continua a leggere...

Lettera dei Rappresentanti dei Ricercatori al Presidente del...

L'assemblea dei rappresentanti dei ricercatori ha inviato una lettera (images/documents/assemblea/lettera-amministrazione.pdf) al Presidente dell'INFN per esprimere preoccupazione sui rapporti fra amministrazione e attività di ricerca nell'...


continua a leggere...

Resoconto del CD del 26-27 settembre 2017

Riunione pre-CD del 26 settembre Il presidente relaziona sull’incontro con la direttrice di NSF France Córdova, avvenuto il giorno precedente. Accompagnata dall’ambasciatrice USA ha visitato LNGS e ne è rimasta entusiasta. Oggi incontrerà ...


continua a leggere...

Resoconto del Consiglio Direttivo del 20 e 21 luglio 2017

Riunione pre-CD 20 luglio 2017 G.Puglierin: L’impegno INFN per la Fusione: RXF e IFMIF La ricerca sulla produzione di energia da fusione di deuterio e trizio col metodo del confinamento magnetico ha lunga storia di collaborazione internaz...


continua a leggere...

Resoconto del Consiglio direttivo del 27 e 28 giugno 2017

Riunione pre-CD del 27-6-2017 La dott.ssa Monica Parrella (del dipartimento pari opportunità della Presidenza del Consiglio) presenta il nuovo strumento del “lavoro agile” (smart working)  nella pubblica amministrazione. Legge 124/2015 (r...


continua a leggere...

Assemblea dei Rappresentanti dei Ricercatori: Cagliari 12-13...

Tutti i dettagli alla pagina indico (https://agenda.infn.it/conferenceDisplay.py?confId=13853)


continua a leggere...

Resoconto del CD del 23-25-26 maggio 2017

Riunione del 23 maggio sullo Statuto D. Bettoni a nome del gruppo di lavoro presenta le modifiche apportate rispetto al precedente CD, allo scopo di integrare le osservazioni ricevute ed avendo ricevuto e discusso le proposte del CUG e d...


continua a leggere...

Resoconto del CD del 27-28 aprile 2017

Riunione pre-CD del 27 aprile Il presidente informa che l’Ente ha ricevuto richiesta formale del Piano Triennale 2017-19 da parte del MIUR ed è pronto a inviarlo. Il Piano è stato presentato ai sindacati due giorni prima, ma è stato contes...


continua a leggere...

Resoconto del CD del 29-31 marzo 2017

Riunione del 29 marzo 2017 Si inizia senza il presidente, in arrivo da Firenze a breve. Il vicepresidente Masiero informa sullo stato delle trattative sindacali, per le quali il giorno precedente si è tenuto un nuovo incontro con le OOSS,...


continua a leggere...

Resoconto del CD del 23-24 febbraio 2017

Riunione pre-CD 23 febbraio 2017 Il Presidente informa che i risultati della VQR sono stati pubblicati il giorno precedente. Anche se è presto per poterli commentare, è chiaro che l’INFN è andato molto bene, anche a livello di singole ...


continua a leggere...

Resoconto del CD del 25-26-27 gennaio 2017

Riunione pre-CD 25 gennaio 2017 Giornata dedicata alla discussione del fabbisogno di personale per i prossimi anni e alla valutazione dei relativi costi in rapporto alle previsioni di bilancio. Si decide di non divulgare i dettagli della d...


continua a leggere...

Sondaggi su rappresentanza e durata dei mandati nel nuovo St...

I rappresentanti dei ricercatori hanno condotto un sondaggio fra i propri rappresentati su due punti in discussione per il nuovo Statuto dell'INFN. Gli intervistati (attraverso uno o più messaggi di richiesta di voto) sono stati poco meno d...


continua a leggere...

Resoconto del CD del 20 e 21 dicembre 2016

Riunione pre-CD 20 dicembre 2016 Il presidente informa che i due concorsi per giovani ricercatori sono terminati, ma la graduatoria ancora non può essere considerata definitiva fino alla scadenza de 15 gg successivi all’ultimo esame orale,...


continua a leggere...

Resoconto del CD del 28 e 29 novembre 2016

Riunione pre-CD 28 ottobre 2016 Presentazione di Markus  Nordberg:  iniziativa ATTRACT (http://www.attract-eu.org/)  Coinvolge alcuni dei principali laboratori europei (CERN, ESRF, ECO, EMBL) con l’obiettivo di accelerare lo sviluppo di ...


continua a leggere...

Resoconto del Consiglio Direttivo del 27-28 ottobre 2016

Riunione pre-CD 27 ottobre 2016 Il presidente torna brevemente sulla questione dell’Abilitazione Scientifica Nazionale ricordando che: il gdl individuato nel precedente CD è al lavoro per trovare soluzioni che possano alleviare il problema...


continua a leggere...

Assemblea dei rappresentanti dei ricercatori 1-2 dicembre a ...

L'assemblea dei rappresentanti dei ricercatori si riunirà nei gironi 1 e 2 dicembre presso i Laboratori Nazionali di Legnaro. Tutte le informazioni sulla pagina indico (https://agenda.infn.it/conferenceDisplay.py?confId=12217) dell'event...


continua a leggere...

Resoconto del Consiglio Direttivo del 28-29 settembre 2016

Riunione pre-CD del 29 settembre Il Presidente informa di aver ricevuto una lettera firmata dal Capo di Stato Maggiore  dell’Esercito che ci ricorda dell’obbligo di riservare nel nostro organico 6.9  posti di personale non dirigente riserv...


continua a leggere...

Resoconto del CD del 21-22 luglio 2016

Riunione 21 luglio 2016 Il Presidente informa che il Ministro degli esteri  Gentiloni  visiterà il CERN il 22 agosto. Comunica altresì che il FOE 2016 è stato trasmesso alle Camere. Il decreto sui criteri di assegnazione dei Premiali 2016...


continua a leggere...

Resoconto del CD del 23 e 24 giugno 2016

Riunione direttori del 23 giugno 2016 I bandi di concorso per 58 giovani ricercatori sperimentali e 15 teorici saranno pubblicati in Gazzetta Ufficiale l’8 luglio. I bandi riporteranno le date degli scritti, che dovrebbero tenersi a Roma f...


continua a leggere...

Pubblicati i Bandi di Concorso per 73 posti da ricercatore

Sulla Gazzetta Ufficiale del 8 luglio sono pubblicati i bandi 18221/2016 e 18226/2016, rispettivamente per 58 posti da ricercatore III livello sperimentale e 15 posti per ricercatore III livello teorico. http://www.ac.infn.it/job/index.php...


continua a leggere...

Rosoconto del CD del 31 maggio - 1 giugno 2016

Riunione pre-CD 31 maggio 2016 Il Presidente è impegnato in un incontro al MIUR; apre la riunione il vicepresidente Masiero. Relazione sull’analisi di impatto socio-economico di KM3NET-Italia (images/documents/cd/IMPATTO%20ECONOMICO_K...


continua a leggere...

Resoconto del CD del 28 e 29 aprile 2016

Riunione preliminare del 28 aprile 2016 La riunione si apre con due presentazioni sullo stato di Advanced VIRGO (images/documents/cd/AdV_LoSurdocd29-04-2016.pdf) (Giovanni Lo Surdo, project leader) e sul futuro di VIRGO (images/documents/c...


continua a leggere...

Resoconto del CD del 31 marzo 2016

Comunicazioni del Presidente Il Presidente del Consiglio ha visitato il FermiLab ieri, dove ha incontrato una nutrita delegazione italiana fra cui anche Antonio Masiero, Sergio Bertolucci, Carlo Rubbia e Carlo Pagani. In particolare sono s...


continua a leggere...

Definiti i nuovi comparti di contrattazione: la ricerca con ...

Finalmente sottoscritta all'ARAN l'ipotesi di accordo sulla ridefinizione dei comparti di contrattazione del pubblico impiego. I nuovi comparti sono:  Funzioni Centrali (Ministeri ed Enti Pubblici non economici) Funzioni Locali (Regioni...


continua a leggere...

Pubblicata la circolare sulle chiamate dirette negli Enti di...

Finalmente è stata pubblicata la circolare del MIUR (http://hubmiur.pubblica.istruzione.it/alfresco/d/d/workspace/SpacesStore/ebad1823-ecb6-42b1-afc2-a2644b938a16/Circolare_n35_2015.pdf) che regola le chiamate dirette negli Enti di Ricerca,...


continua a leggere...
01234567891011121314151617181920212223242526272829

Resoconto del CD del 28 e 29 novembre 2016

Riunione pre-CD 28 ottobre 2016

Presentazione di Markus  Nordberg:  iniziativa ATTRACT 

Coinvolge alcuni dei principali laboratori europei (CERN, ESRF, ECO, EMBL) con l’obiettivo di accelerare lo sviluppo di rivelatori e tecnologie di imaging adatti al mercato.

Lo scorso giugno è stato organizzato un grande workshop a Barcellona dove è stata data la possibilità di presentare in 10 minuti idee preliminari per sensori, front-end, data acquisition, computing, software, sistemi integrati. Sono strati presentati 140 progetti, per un totale di 240 partecipanti. Il 40% delle idee veniva da ricercatori italiani.

ATTRACT prevede di operare in 2 fasi: nella prima si vogliono finanziare 180 progetti per 100 k€ ciascuno. Nella seconda fase i progetti più maturi saranno “lanciati” verso l’applicazione industriale. Per finanziare la prima fase è stato costituito in cosiddetto “Mini-Attract” core-consortium per applicare alla call europea INFRAINNOV -1-2017 Fostering co-innovation for future detection and imaging technologies ,  con deadline 29 marzo e budget di 20 M€. Mini-Attract ha una struttura di management e funzionamento in linea con le regole H2020.

In caso di aggiudicazione del bando il consorzio selezionerà e finanzierà piccoli progetti sulla sola base dell’eccellenza in termini di: merito scientifico, scalabilità industriale, impatto sociale. I progetti vincitori avranno 12 mesi per sviluppare il lavoro e presentarlo nel corso di un grande evento a Bruxelles. Mediamente questi progetti hanno un “technology readiness level” (TRL) compreso fra 2 e 4. Nella fase 2 circa il 10% di questi progetti saranno finanziati per giungere ad un livello di vera applicazione industriale: da TRL 6 in poi sarà possibile attrarre anche finanziamenti privati.

L’obiettivo finale è giungere ad un consorzio in grado di autosostenersi (Maxi-Attract), finanziando ciclicamente nuovi mini-progetti con i proventi di quelli che sono giunti fino al mercato.

 

Comunicazioni del Presidente

Il presidente informa che è ancora ferma al MIUR la richiesta di chiamate dirette inviata a maggio (vedi resoconto) a causa del fatto che il CEPR (che dovrebbe valutare i candidati proposti) è in scadenza e  non si riunisce. Il presidente ha scritto una lettera  al ministro IUR firmata anche dagli altri presidenti di Enti MIUR per sbloccare la situazione, segnalando che stiamo facendo una figuraccia con i prestigiosi colleghi che vorremmo chiamare e che da 6 mesi attendono di sapere l’esito del processo.

Nel decreto delegato approvato pochi giorni fa (DL 208, vedi più oltre) le chiamate dirette vengono aumentate dall’attuale 3% dell’organico fino al 5%, ma, per com’è scritta la norma, difficilmente il ministero ci metterà altri soldi, ovvero saranno sempre a carico degli Enti.

Come già anticipato nel precedente CD la legge di stabilità prevede dei premi per i dipartimenti più meritevoli. La selezione avverrà in due fasi: prima con un taglio sulla valutazione ANVUR, e poi con la valutazione dei progetti presentati dai soli dipartimenti sopra soglia. Tuttavia non è scontato quale sarà l’algoritmo con cui si utilizzerà il risultato della VQR per la prima fase della  selezione: in alcuni scenari i dipartimenti di fisica potrebbero essere penalizzati. Il presidente chiede al GdL che lavora sul problema delle mediane ASN, coordinato da A. Di Ciaccio, di elaborare una proposta anche per la selezione dei dipartimenti. Chiede un breve report per dicembre.

Il presidente informa che finalmente è stata nominata la commissione per la valutazione dei progetti premiali, presieduta dall’oncologa Titti Mazzei. Al momenti i progetti non sono ancora stati passati alla commissione.

Il presidente commenta con soddisfazione l’approvazione del DL 218 per la semplificazione delle attività degli Enti Pubblici di Ricerca, che entrerà in vigore il 10 dicembre. Si tratta di un risultato molto importante, costruito in anni di lavoro, contatti, proposte e discussioni, che risponde a molti dei problemi nella gestione quotidiana del nostro Ente. Ora abbiamo 6 mesi per riscrivere statuto, regolamenti e disciplinari, tenendo conto delle nuove norme. In particolare sarà importante scrivere un regolamento missioni: molto probabilmente potremo aggiungere il rimborso forfettario per le missioni interne. Inoltre sarà possibile non chiedere la ricevuta in posti complicati (tipo Cina). Tuttavia non è evidente dal decreto fino a che punto sia possibile darsi regole proprie: lo appureremo rapidamente con la FP.

Il presidente chiede ai rappresentanti del personale di  formulare suggerimenti per il recepimento delle norme che riguardano il personale nello Statuto e nei regolamenti. Il decreto prevede anche l’istituzione di premi per il merito scientifico e tecnologico, per i quali sarà necessario  darci delle regole. Si possono valutare anche modifiche al regolamento concorsi. Va anche chiarito quanto ci vincola il decreto per i congedi e come applicarlo, specie per i congedi al CERN.

Il vero cambiamento di prospettiva si avrà però nella politica del personale, grazie all’abolizione della pianta organica ed all’introduzione del solo tetto di spesa all’80% del budget.  Questa grande autonomia impone però di bilanciare la spesa per il personale e quella per la ricerca: il presidente propone di organizzare una intera giornata dedicata a discutere della politica del personale il 25 gennaio.  Vi sono due questioni da definire con urgenza:

-          - come ripristinare la “normalità”, ovvero bandire concorsi sufficienti ad assorbire il precariato storico nei ruoli tecnici e amministrativi.

-         -  concordare un profilo asintotico di permanenza nei 3 livelli di ricercatori e tecnologi. La proposta del presidente è di ripartire da 40%-40%-20% cosa che richiederebbe di fare circa 100 “promozioni”.

Queste operazioni vanno inserite nel PT da presentare nel 2017. Naturalmente hanno un costo da calcolare attentamente (per i passaggi di livello conta il costo medio del livello per vincitori esterni), a cui vanno aggiunti vari altri costi di personale aggiuntivi: circa 10 k€ per ciascuno dei 73 nuovi ricercatori a integrazione del finanziamento ricevuto, l’assunzione dei 24 nuovi tecnologi, l’assunzione di circa 100 lavoratori appartenenti alle categorie protette, il costo del previsto rinnovo contrattuale. In totale si tratta di una cifra fra 8 e 9 milioni. Dal turnover ci aspettiamo di recuperare 1.8 milioni, ma è una cifra che è bene investire in future nuove posizioni. Quindi, per compensare in parte l’aumento di spesa di personale, l’unica soluzione disponibile è una consistente riduzione del tempo determinato su fondi interni (ovviamente a valle dei concorsi) che al momento ammonta a circa 3.5 milioni.

M. Diemoz e G. Cuttone sottolineano l’importanza di  cogliere questa opportunità di modificare lo Statuto per rivedere in dettaglio le norme principali del funzionamento dell’Ente.

 

Relazione di V.Padroni sul corso in e-learning sulla prevenzione della corruzione.

Si tratta di un corso rivolto a tutti i dipendenti ed organizzato in moduli su tre diversi livelli, da somministrare a seconda del livello di responsabilità: avanzato per direttori e responsabili dei servizi; intermedio per RUP e responsabili di sigle; base per gli altri. Ogni modulo è composto da una video lezione di 30 min obbligatoria + testo da scaricare e studiare. Al termine bisogna superare un test di autovalutazione. L’obiettivo è fornire a tutto il personale  dipendente (escluso solo il personale a tempo determinato con contratto di durata inferiore a 90 gg) le informazioni ed i concetti essenziali sulla corruzione e sulle metodologie per  prevenirla.

Su richiesta di alcuni membri del CD saranno inclusi fra i destinatari del corso anche gli associati con responsabilità.

Il dott. Pellegrini riporta un problema d’interpretazione delle norme interne dell’Ente sulla durata degli incarichi elettivi. Per tutti gli incarichi normalmente c’è un limite a due mandati, ma recentemente sono capitati casi di rappresentanti del personale nel CdS o CdL che sono stati rieletti per un terzo mandato non consecutivo. Ragazzi, Gomezel e Passeri spiegano che il limite a 2 mandati è invalicabile per i coordinatori, i direttori ed i rappresentanti nazionali, ma non c’è ragione di applicarlo allo stesso modo ai rappresentanti locali del personale, specie nei casi di sedi piccole con poche alternative per la copertura dei vari ruoli. Del resto già in passato questa interpretazione è stata applicata, e lo Statuto stesso la avalla, in quanto (art.25 comma 7) stabilisce che i rappresentanti locali “possono essere confermati per una sola volta”, mentre per tutti gli altri incarichi elettivi usa le parole “per un massimo di due mandati”. Tutti i direttori si dichiarano d’accordo purché i mandati non siano consecutivi e la prossima riscrittura dello statuto non “azzeri” i mandati precedenti.  Il presidente, che era assente durante questa discussione a causa di impegni esterni, al suo rientro afferma la propria forte contrarietà a permettere più di due mandati anche ai rappresentanti locali, in nome dell’importanza di garantire la più ampia partecipazione possibile del personale agli organi dell’Ente e di evitare che singole persone si fossilizzino nello stesso ruolo troppo a lungo.

Il dott. Carletti relaziona sul mancato pagamento delle indennità dovute ai  liv.IV-VIII nel mese di novembre ed il loro dilazionamento a dicembre. Il problema è nato perché la legge impone di applicare una premialità al 10% del personale in base al piano della performance, ma non disponendo di criteri adeguati  si è deciso di utilizzare come parametro  le presenze in servizio (che hanno impatto sulle retribuzioni). Bisognava anche capire  come trattare i tempi determinati, che alla fine si è deciso di pagare su fondi esterni. Ma questo lavoro, e le verifiche che ha comportato, ha richiesto più tempo del previsto, causando il ritardo nel pagamento.

Questo incidente ha causato forti malumori nel personale, e una lettera molto dura da parte del sindacato. Masiero spiega che c’era la volontà di mostrare ai ministeri vigilanti che l’Ente stava applicando la premialità. Tuttavia, grazie alla scelta di pagare i t.d. su fondi esterni, l’indennità sarà un po’ più alta per tutti.

Cuttone  stigmatizza duramente il tentativo di applicare criteri di  premialità centralmente in quanto solo i direttori conoscono le persone nelle sedi. Diemoz si associa.

 Gomezel ritiene che sarebbe stato necessario avvisare il personale del ritardo di pagamento, cosa che avrebbe evitato di creare tensioni. Trova invece molto grave che si sia pensato di usare un piano della performance che non prevede criteri di valutazione adeguati per tutte le tipologie di personale. Soprattutto è essenziale dichiarare prima gli obiettivi della performance, in modo che le persone ne siano informate.

Bettoni chiede invece il motivo per cui  quest’anno ancora non è ancora stata richiesta ai direttori la lista del personale ricercatore e tecnologo destinatario delle indennità di responsabilità, ex art.22 del DPR 171. Il punto è che anche queste indennità andrebbero riviste sulla base di regole condivise, ma ci vuole tempo, e si può fare per il prossimo anno. Per il 2017 alle porte è bene quindi  reiterare il pregresso.

Masiero fa il punto sulla trattativa per il salario accessorio del prossimo anno, dove si vuole evitare di tagliare turni e straordinari come è stato invece necessario fare quest’anno. Purtroppo sia turni che straordinari devono stare necessariamente dentro il salario accessorio. Inoltre vi sono motivate richieste di aumento di alcune indennità e alcune richieste per le sicurezze, per cui  in totale servono 150-200 keuro. Una possibilità per recuperare risorse sarebbe di ridiscutere con i sindacati  l’indennità di sede disagiata. Il CD si esprime favorevolmente.

 

CD del 29 novembre 2016

Il presidente dà il benvenuto a Piergiorgio Picozza, nuovo rappresentante del MISE in CD. Picozza ha una lunghissima esperienza in CD, come direttore, come rappresentante del CNR e come membro di GE.

Il presidente ringrazia il dott. Ciardiello per il grande lavoro svolto nella stesura del decreto delegato e soprattutto per l’attenzione e la pazienza con cui ha interagito con l’INFN.

L’ANVUR sta per trasmettere al ministero i risultati della VQR. Ci sarà anche la valutazione individuale delle 25 strutture INFN. Per i dipartimenti universitari questa valutazione sarà la base su cui selezionare quelli che possono accedere al finanziamento premiale previsto nella legge di stabilità. È importante che l’algoritmo che sarà utilizzato tenga conto delle differenze fra aree disciplinari diverse e non penalizzi la fisica.

Con l’occasione il presidente informa che negli anni scorsi l’INFN non compariva nella classifica delle istituzioni di ricerca più produttive stilata annualmente da Nature perché ogni struttura veniva considerata come un’istituzione a sé stante. Avendo fatto correggere questo errore, nella classifica 2016 l’INFN è piazzato molto bene ed è il primo fra gli EPR italiani.

S. Falciano ha terminato il suo mandato come vicepresidente. Il CD vota per il successore ed elegge A.Zoccoli con 31 voti su 31 votanti.

Approvazione delibere:

Variazioni di Bilancio: la voce più importante sono 32 milioni di finanziamenti vincolati FOE per la ricerca internazionale.

Pagamento seconda quota al GARR. Il presidente ricorda che il DL 218 permette al  GARR di fornire i suoi servizi a tutta la PA.

Approvazione di un protocollo aggiuntivo alla convezione fra INFN e università Mi-Bicocca per un laboratorio di criogenia.

Approvazione MoU per l’installazione di ICARUS a FNAL, che comporta un contributo di 3.8 milioni tramite la CSN2.

Approvazione di un accordo collaborazione ad una Open Science Cloud con  L’Istituto di Ricerca in Scienze Fondamentali dell’Iran.

Approvazione della  Schedule di costruzione delle cavità per il progetto ESS

Agreement INFN- DESY per la costruzione di un modulo di X-FEL, che comporta per l’INFN una entrata di 620 keuro.

Delibera assegnazione numero di posizioni di telelavoro per il 2017: 42 richieste dalle sedi e 41 posti assegnati.  Segue una breve discussione da cui risulta che fino ad ora il telelavoro ha funzionato bene, senza causare problemi, anzi, aumentando la produttività del personale. Al termine del secondo anno di applicazione si potrà fare una verifica e valutare se ampliare il numero di posizioni disponibili.

Banditi alcuni posti riservati a  categorie protette. Il presidente chiede come mai in alcuni casi non passa nessuno.  Pare che questo accada soprattutto per le chiamate dirette, capitano casi molto diversi: alcuni molto bravi, altri non hanno i requisiti.  Man mano che viene assunto personale appartenente a categorie protette è necessario mappare la sua collocazione geografica. In totale ne dobbiamo assumere ancora 104 da Legge 68/99 art.1 e 11 dalla stessa legge, art.18. Viene ricordato anche che vi sono dei dipendenti dell’Ente a cui è stata riconosciuta l’appartenenza alle stesse categorie, che andrebbero conteggiati.

Vengono deliberati alcuni congedi, con le vecchie regole (il decreto delegato non è ancora in vigore). Nei prossimi mesi bisognerà capire come applicare la norma che riguarda i congedi con e senza assegni, specialmente per quanto riguarda i congedi al CERN.

Banditi 12 posti di tecnologo: 3 LNF, 1 TIFPA, 1 PD, 1 PG, 2 LNL, 2 MI, 1 FI, 1 CT. Mancano ancora 7 posti fra quelli preventivati, tra cui 2 di AC.  Per 5 è solo questione di tempi di processamento. Per AC, Diemoz chiede nuovamente che il DG relazioni al CD sul suo piano di gestione di AC, in particolare per il personale. Al momento il DG è impegnato a Bucarest per ELI.

Assegnati molti contratti a tempo determinato fra cui tutti i TA precari in scadenza, non più coperti da accordo sindacale (scadenza a fine anno). I revisori hanno imposto che siano contratti a 3 anni e non a  5, in applicazione del jobs act. Comunque con l’entrata in vigore del DL 218 l’Ente bandirà finalmente posti a tempo indeterminato per questa tipologia di personale.

Fine approvazione delibere.

Masiero informa che la commissione che si occupa dei benefici al personale chiede di spostare fondi non utilizzati dagli asili nido alle borse di studio, dove c’è maggiore richiesta. Il CD approva.

S.Falciano comunica che è stato istituito il “Comitato di Coordinamento della Terza Missione” (CC3M), così composto: S.Falciano, F.Scianitti, E.Previtali, G.Chiarelli (presidente), P.Di Nezza, F.Masciulli, V.Barone. Il comitato ha avviato subito un monitoraggio delle varie attività di terza missione già presenti nelle strutture. Inoltre c’è un forte coordinamento con la CNTT. Successivamente, il CC3M sarà dotato di un budget, ancora da discutere.  

E. Previtali è il nuovo presidente della CNTT.  Stiamo entrando in una fase nuova, si vuole consolidare quanto fatto finora. Prossimamente ci sarà una relazione in CD. Si intende per il futuro chiarire meglio fino a che punto arriva la delega ai direttori, dei quali è essenziale la collaborazione sul territorio per individuare i giusti incubatori o anche i cosiddetti “acceleratori di impresa”. Il CNTT ha chiesto a Maurizio Biasini una collaborazione per favorire l’importazione in incubatori italiani delle tecnologie del CERN. Si registra anche una crescita della partecipazione dei referenti locali della CNTT, molti portano contributi importanti, si stanno raccogliendo i primi frutti della formazione fatta. Spesso si osserva una certa sovrapposizione del TT con i fondi esterni, che andrà governata per evitare duplicazioni o al contrario carenza di supporto.

Si discute brevemente su come gestire le assunzioni dei vincitori dei concorsi a ricercatore, perché eventuali rinunce faranno scorrere la graduatoria solo entro il 2017. Rinunce dopo la presa di servizio o dopo il 2017 comportano la perdita del posto per l’Ente.  Il presidente propone di comunicare la vittoria del concorso a ciascun vincitore, chiedendo di decidere se accettare il posto o meno al più entro settembre 2017. Le prime assunzioni potrebbero già avvenire a febbraio, e poi via via tutti quelli che decideranno successivamente.

Elenco delibere

CD

14222

  Rinnovo cariche direttive: Elezione Vicepresidente Prof. A.Zoccoli dal 29 novembre 2016 al 28 novembre 2017

http://www.ac.infn.it/images/pdf2.png

CD

14241

  annullamento tab. 2 delibera CD n. 13975 ed emissione nuovo bando destinato alla categorie disabili di cui all...

http://www.ac.infn.it/images/pdf2.png

CD

14240

  emissione bando destinato alla categorie disabili di cui all’art.1 L. 68/99 per assunzione a tempo indetermi...

http://www.ac.infn.it/images/pdf2.png

CD

14239

  modifica imputazione di spesa borsa di studio per neolaureati ad indirizzo tecnologico di cui al concorso n. 1...

http://www.ac.infn.it/images/pdf2.png

CD

14238

  assunzione a tempo determinato (L.68/99 – art.18) Sig. R. Cerroni come Op. Tec. VIII liv. presso i LNGS (rif...

http://www.ac.infn.it/images/pdf2.png

CD

14237

  assunzione a tempo indeterminato (L.68/99 – art.1) Sig.ra A. Zanovello come Op. Tec. VIII liv. presso i LNL

http://www.ac.infn.it/images/pdf2.png

CD

14245

  assegnazione contratti a tempo determinato art. 36 e 15

http://www.ac.infn.it/images/pdf2.png

CD

14244

  assegnazione contratti ex art. 2222

http://www.ac.infn.it/images/pdf2.png

CD

14243

  autorizzazione congedi straordinari per motivi di studio e ricerca (M. Palutan/LNF, T. Spadaro/LNF)

http://www.ac.infn.it/images/pdf2.png

CD

14242

  emissione bando concorso per assunzione a tempo indeterminato di n.12 posti di Tecnologo III liv

http://www.ac.infn.it/images/pdf2.png

CD

14236

  approvazione atti concorso per conferimento borse di studio (rif. 18375/2016, 18211/2016, 18212/2016), LNL, Se...

http://www.ac.infn.it/images/pdf2.png

CD

14235

  autorizzazione congedi straordinari per motivi studio e ricerca (P. Giubellino/Torino, V.M. Vagnoni/Bologna, N...

http://www.ac.infn.it/images/pdf2.png

CD

14234

  emissione bando concorso per assunzione a tempo indeterminato (L.68/99 – art.1) per n.2 posti di Op.tec. VII...

http://www.ac.infn.it/images/pdf2.png

CD

14233

  emissione bandi concorso per assegnazione borse di studio, LNL

http://www.ac.infn.it/images/pdf2.png

CD

14232

  assegnazione numero contratti di telelavoro attivabili per l’anno 2017

http://www.ac.infn.it/images/pdf2.png

CD

14231

  approvazione schema di “Amendment n. 1 to the Cost Sharing Agreement for ECC Bricks” tra l’INFN e la Nag...

http://www.ac.infn.it/images/pdf2.png

CD

14230

  approvazione schema di “Cooperation Agreement between DESY and INFN” e relativo “Appendix 1 to the Coope...

http://www.ac.infn.it/images/pdf2.png

CD

14229

  approvazione schema di “SCHEDULE AIK 5.6 Medium-Beta Elliptical Cavity Fabrication and Testing" to the In-Ki...

http://www.ac.infn.it/images/pdf2.png

CD

14228

  approvazione “Implementation Agreement n. 1 to the Framework Agreement between INFN and the Institute for Re...

http://www.ac.infn.it/images/pdf2.png

CD

14227

  approvazione “Addendum n. 7 to the Memorandum of Understanding for the Collaboration in the Neutrino Program...

http://www.ac.infn.it/images/pdf2.png

CD

14226

  approvazione proposta di “Protocollo Aggiuntivo alla Convenzione tra l’INFN e l'Università di Milano Bico...

http://www.ac.infn.it/images/pdf2.png

CD

14225

  autorizzazione pagamento in favore del Consortium GARR per il 2016 (II°quota)

http://www.ac.infn.it/images/pdf2.png

CD

14224

  variazioni al Bilancio 2016

http://www.ac.infn.it/images/pdf2.png

CD

14223

  ratifica delibera n. 11186 del 16 novembre 2016: approvazione “Memorandum of Understanding regarding the est...

http://www.ac.infn.it/images/pdf2.png