Warning: A non-numeric value encountered in /siti_joomla/rnric/plugins/system/helix/core/helix.php on line 548

Warning: A non-numeric value encountered in /siti_joomla/rnric/plugins/system/helix/core/helix.php on line 548

Dal 27-7-2019 la rappresentanza dei Ricercatori INFN è congi...

Questo sito web è chiuso, informazioni e attività di rappresentanza si spostano sul nuovo sito del RNRT (../RNRT/)                                                                                                                            ...


continua a leggere...
0

Università

Il MIUR ha pubblicato in data 11 gennaio 2013 una circolare, protocollata con il n. 754, riguardante "alcuni aspetti applicativi della nuova disciplina per il conseguimento dell'abilitazione scientifica nazionale introdotta dalla legge 30 dicembre 2010, n. 240":

http://abilitazione.miur.it/public/documenti/Nota_circolare_754.pdf

La circolare, rivolta in primo luogo ai commissari e ai candidati all'abilitazione, innanzi tutto comunica che il 28 gennaio verrà emanato il bando 2013 per l'abilitazione, con scadenza 31 ottobre di quest'anno, con la possibilità - offerta dalla procedura informatica - di ritirare la domanda presentata per il bando 2012 e di "trasferirla" al bando 2013, aggiornando le informazioni (pubblicazioni e curriculum). Inoltre, sempre il 28 gennaio, verrà reso noto il calendario per i bandi 2014 e 2015.

La circolare richiama poi il recente decreto direttoriale (il n. 47 del 9 gennaio 2013) che prevede le nuove scadenze per la conclusione dei lavori delle commissioni:

- 30 aprile 2013, per le commissioni che devono esaminare fino a 500 domande;

- 31 maggio 2013, per le commissioni con un numero di domande compreso tra 501 e 750;

- 30 giugno 2013, per quelle che devono esaminare 751 o più domande.

La circolare ricorda che curricula e giudizi dei candidati che non si saranno ritirati verranno resi disponibili sul sito del Ministero.

Si danno, quindi, alcuni chiarimenti sui criteri generali per il conseguimento dell'abilitazione.

circ754

In particolare, si sottolinea che se, da una parte, il superamento degli indicatori numerici (le mediane) non è di per sé fattore sufficiente per conseguire l'abilitazione, dall'altra le commissioni potranno anche discostarsi dalla regola generale, che prevede che il candidato debba superare sia gli indicatori numerici che il giudizio di merito della commissione.

In sintesi, le commissioni potranno attribuire l'abilitazione a candidati che non superano tutti gli indicatori numerici, così come potranno non attribuirla a candidati che li superano tutti, naturalmente esercitando il loro ruolo con il massimo dell'autonomia e della responsabilità scientifica.

comm-02a1Ecco le Commissioni estratte fino al 12 dicembre 2012 dell'Area di Fisica:

02/A1 - Fisica sperimentale delle interazioni fondamentali (nomina)

Il termine dei 30 giorni per eventuali richieste di ricusazione decorre dal 4 gennaio.

02/A2 - Fisica teorica delle interazioni fondamentali (nomina e rettifica)

02/B3 - Fisica applicata (nomina)

02/B2 - Fisica teorica della materia (nomina e rettifica)

02/C1 - Astronomia, astrofisica, fisica della terra e dei pianeti (nomina e rettifica)

 

Dopo la pubblicazione dei criteri sul sito dell'universita' sede delle procedure di abilitazione decorrono i 15 giorni per ritirare la domanda.

DD MIUR 20 luglio 2012, n. 222

Allegato 3 - Elenco delle università sedi delle procedure di abilitazione e dei settori concorsuali

UNIVERSITÀAREA DISCIPLINARESETTORE CONCORSUALE
CODICEDENOMINAZIONE
Università degli Studi del MOLISE 02 02/A1 Fisica sperimentale delle interazioni fondamentali
Università degli Studi del SALENTO 02 02/B2 Fisica teorica della materia

 

Università degli Studi della TUSCIA

02 02/B1 Fisica sperimentale della materia
Università degli Studi di MACERATA 02 02/A2 Fisica teorica delle interazioni fondamentali
Università degli Studi di ROMA "La Sapienza" 02 02/B3 Fisica applicata
Università degli Studi ROMA TRE 02 02/C1 Astronomia, astrofisica, fisica della terra e dei pianeti

Cari colleghi,

come ci rammenta il Presidente, il 20 novembre 2012 e' il termine ultimo per la presentazione delle domande al concorso per l'abilitazione nazionale universitaria a professore associato e ordinario, un momento importante per far conoscere e riconoscere le professionalita presenti nell'INFN.

Abbiamo avuto modo di discutere in diverse occasioni, tuttavia mi sembra utile riassumere i punti salienti:

- L'abilitazione scientifica nazionale (più brevemente, abilitazione) è la prima fase del reclutamento universitario (come stabilisce l’art. 16 della legge n. 240/2010) nella quale il candidato è giudicato da un’unica commissione a livello nazionale, per settore concorsuale (nel caso della fisica delle interazioni fondamentali 02/A1), per verificare il possesso dei requisiti per svolgere le funzioni di professore di prima o di seconda fascia, senza alcun limite al numero dei concorrenti abilitabili.

- La seconda fase (come dispone l’art. 18 della legge n. 240/2010) si svolge presso le singole università, laddove tutti i candidati in possesso dell’abilitazione possono partecipare ad un’apposita procedura di valutazione comparativa (definita dalla legge “chiamata dei professori” o “procedimento di chiamata”) attivata, in sostanza, con un bando pubblico di concorso, e ovviamente in relazione ai posti da coprire per i diversi settori concorsuali e scientifico-disciplinari.

L'abilitazione ha una durata pari a 4 anni, dovrebbe essere ripetuto un bando per ogni anno, e chi non consegue l'idoneità non può partecipare alle due tornate successive. 

Per ottenere l'abilitazione, occorre presentare domanda per via esclusivamente informatica attraverso il "sito docente" del MIUR, presso il CINECA, entro il 20 novembre 2012. Le domande verranno vagliate dalla commissione nazionale del settore concorsuale per il quale si fa domanda, secondo i criteri stabiliti dall'agenzia di valutazione (ANVUR). In particolare, è indicato come criterio per l'abilitazione alla seconda e alla prima fascia il superamento della mediana di almeno due su tre indicatori (come distribuiti tra i professori di ruolo rispettivamente di seconda e prima fascia):

- il numero di pubblicazioni nel periodo 2002-2012, eventualmente normalizzato se il numero di anni di carriera scientifica risultasse inferiore (se per esempio il candidato ha pubblicato solo negli ultimi 7 anni, l'indicatore va moltiplicato per 10/7);

- il numero di citazioni di tutte le pubblicazioni del candidato, normalizzato all'età accademica;

- l'indice h contemporaneo (h-c), ovvero l'indice di Hirsch modificato da Katsaros allo scopo di pesare maggiormente le pubblicazioni più recenti.

Per il calcolo di questi tre indicatori è necessario quindi "caricare" le proprie pubblicazioni sul sito docente del CINECA.

candidati-pa

candidati-po

Una volta conseguita l'abilitazione, le procedure di "chiamata" presso le varie università dovranno tenere conto dei vincoli di turn-over e di organico.

Come sapete, un analogo meccanismo di abilitazione per i ricercatori degli enti pubblici di ricerca, ai fini delle progressioni di carriera (al primo e secondo livello), pur introdotto nel recente disegno di legge di stabilità, è stato poi stralciato ed è ora inserito in un distinto disegno di legge di riordino degli enti di ricerca, depositato presso la Commissione VII della Camera dei Deputati.

 

Informazioni e link utili:

Sito docente: https://loginmiur.cineca.it/

Sito abilitazione scientifica nazionale, con bandi, commissioni, mediane e documenti esplicativi del MIUR e dell'ANVUR: http://abilitazione.miur.it/

Sito ANVUR: http://www.anvur.org

Regolamento per l'abilitazione: D.M. 7 giugno 2012, n. 76

feed-image RSS Feed