Warning: A non-numeric value encountered in /siti_joomla/rnric/plugins/system/helix/core/helix.php on line 548

Warning: A non-numeric value encountered in /siti_joomla/rnric/plugins/system/helix/core/helix.php on line 548

Dal 27-7-2019 la rappresentanza dei Ricercatori INFN è congi...

Questo sito web è chiuso, informazioni e attività di rappresentanza si spostano sul nuovo sito del RNRT (../RNRT/)                                                                                                                            ...


continua a leggere...
0

Università e Ricerca

Il MIUR ha modificato anche il bando Futuro in Ricerca 2012 nello stesso delle modifiche al bando PRIN 2010 e 2011.

Ciascuna università  o ente di ricerca potrà preselezionare,  a livello di Coordinatore scientifico (contestualmente impegnandosi ad assicurare, per le linee d'intervento 1 e 2, il rispetto delle procedure di legge relative alle "chiamate dirette" dei giovani ricercatori)   un numero di progetti: a)  non superiore allo 0,5% del numero di docenti e ricercatori presenti nei propri ruoli al momento della scadenza del bando (con arrotondamento all'intero superiore); b) ovvero, se maggiore, un numero non superiore alla media del  numero di progetti finanziati, a livello di coordinatore scientifico, nei bandi "Futuro in Ricerca 2010" e "Futuro in ricerca 2008".

L'elenco completo delle modifiche è visibile sul sito MIUR: link.

 

Il Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca ha ritenuto opportuno apportare delle modifiche al bando PRIN 2010-2011, allo scopo di favorire una maggiore partecipazione, attenuando alcune impostazioni del bando originario in merito alle modalità di preselezione e alle caratteristiche dei progetti, specificando con maggior dettaglio i limiti di utilizzo delle risorse.

Decreto Ministeriale 12 gennaio 2012

Le scadenze per la presentazione dei progetti, conseguentemente, sono così modificate:

  • 9 marzo 2012 alle ore 17.00 per i Responsabili di unità (modello B),
  • 16 marzo 2012 alle 17.00 per i Coordinatori scientifici (modello A).

Il limite per la preselezione da parte delle Università è così fissato:

  1. non superiore allo 0,75% del numero di docenti e ricercatori presenti nei propri ruoli al momento della scadenza del bando, con arrotondamento all'intero superiore;
  2. ovvero, se maggiore, un numero non superiore alla  media (moltiplicata per 0,75, con arrotondamento all'intero superiore) dei progetti finanziati, a livello di coordinatore scientifico, negli ultimi tre bandi PRIN.

Nella versione precedente il limite era più stringente, ovvero era limitato al solo punto a).

Non ci sono invece modifiche per quanto riguarda la successiva fase di valutazione.

L'elenco completo delle modifiche è pubblicato sul sito del MIUR: link 

Il MIUR ha pubblicato il Decreto Ministeriale 27 dicembre 2011 n. 1152/ric recante il nuovo bando PRIN per le disponibilità finanziarie relative agli anni 2010-2011. Il bando è aperto, come per il precedente, ai diversi soggetti del sistema nazionale di ricerca pubblico, ma anche ad altri organismi di ricerca pubblici e privati, nazionali o internazionali (senza fini di lucro e con prevalente finalità di ricerca).

I progetti dovranno osservare i seguenti limiti:

A) Aree disciplinari 02-03-05-06-09: costi compresi tra  € 800.000 ed € 2.000.000; minimo cinque unità, nessuna delle quali con un costo inferiore a € 100.000;

B) Altre aree disciplinari: costi compresi tra  € 600.000 ed € 1.500.000; minimo cinque unità, nessuna delle quali con un costo inferiore a € 75.000.

E' fatto divieto di partecipare a tutti i docenti/ricercatori che risultano inseriti in gruppi di ricerca cofinanziati nel programma PRIN 2009.

La scadenza per la presentazione dei progetti è fissata al 29 febbraio 2012 alle ore 17.00 per i Responsabili di unità (modello B), e al 7 marzo 2012 alle 17.00 per i Coordinatori scientifici (modello A).

http://attiministeriali.miur.it/anno-2011/dicembre/dm-27122011.aspx

Il MIUR ha pubblicato il Decreto Direttoriale 27 dicembre 2011 n. 1153/ric recante il nuovo bando per il Programma "Futuro in Ricerca 2012", per finanziare progetti rientranti in uno qualsiasi dei settori scientifici definiti dall'European Research Council e rivolti a:

a) Linea d'intervento 1: a dottori di ricerca italiani o comunitari, non assunti a tempo indeterminato di età inferiore a 33 anni e che abbiano conseguito il dottorato di ricerca da almeno 2 anni, i quali dovranno presentare 5 pubblicazioni (dotate di ISBN o ISSN);

b) Linea d'intervento 2: a dottori di ricerca italiani o comunitari, non assunti a tempo indeterminato di età inferiore a 36 anni e che abbiano conseguito il dottorato di ricerca da almeno 4 anni, i quali dovranno presentare 10 pubblicazioni;

c) Linea d'intervento 3: a giovani docenti o ricercatori, già assunti a tempo indeterminato presso gli atenei italiani, statali o non statali, e gli enti pubblici di ricerca afferenti al MIUR, di età inferiore a 40 anni, i quali dovranno presentare 15 pubblicazioni.

I limiti di età e dottorato sono intese alla data di scadenza del bando. Alle diverse linee di intervento sono riservate le seguenti risorse, sempre al lordo della quota prevista per le attività di valutazione e monitoraggio:

  1. Tra € 12.000.000,00 ed  € 16.000.000,00 per la Linea di intervento 1;
  2. Tra € 16.000.000,00 ed  € 20.000.000,00 per la Linea di intervento 2;
  3. Tra € 24.000.000,00 ed  € 28.000.000,00 per la Linea di intervento 3;

Ogni progetto di ricerca (il cui costo deve risultare compreso tra euro 500.000 ed euro 1.200.000, ed avere durata minimo triennale) può prevedere da tre a cinque unità di ricerca.

Non è ammessa la partecipazione, a qualsiasi titolo, a più di una proposta progettuale nell'ambito dell'intero programma "Futuro in Ricerca 2012" ed è fatto divieto di partecipare a tutti i docenti o ricercatori che risultano coinvolti a qualsiasi titolo nei progetti in corso di svolgimento e finanziati dal Programma "Futuro in Ricerca 2010".

La scadenza per la presentazione dei progetti è fissata al 22  febbraio 2012, alle ore 17.00, per i responsabili di unità (modello B), e al 29 febbraio 2012, alle ore 17.00, per i coordinatori di progetto (modello A); la modulistica per la presentazione delle domande è disponibile, all'indirizzo indicato al successivo articolo 9, a partire da metà gennaio 2012.

 

http://attiministeriali.miur.it/anno-2011/dicembre/dd-27122011.aspx

 

Subcategories

feed-image RSS Feed