Resoconto del CD del 25-26 settembre 2018

Riunione pre-CD 25 settembre 2018 Il presidente introduce annunciando evoluzioni sulla conclusione delle stabilizzazioni. Nel frattempo il TAR si è pronunciato su alcuni ricorsi dichiarandosi non competente e rimandandoli al tribunale del ...


continua a leggere...

Resoconto del CD del 26-27 luglio 2018

Riunione pre-CD 26 luglio 2018 Il Presidente informa che c’è stato un passaggio difficile del decreto di riparto del FOE nelle commissioni parlamentari perché si voleva destinare la quota premiale di 68 Meuro al finanziamento delle stabili...


continua a leggere...

Resoconto del CD del 27 e 28 giugno 2018

Riunione pre-CD 27 giugno 2018 Il Presidente informa che la dott.ssa Barillà è stata promossa e quindi non sarà più il nostro interlocutore alla Funzione Pubblica. Relazione Fondi esterni – A. Staiano Staiano ricorda che è stato nominato...


continua a leggere...

Lettera aperta al CD sui concorsi

20 giugno 2018  Lettera aperta sui prossimi concorsi ai componenti del Consiglio Direttivo dell’INFN   Lo scorso 30 maggio il Consiglio Direttivo ha deliberato l’emissione dei bandi di concorso per 49 ricercatori, 32 primi ricercatori e...


continua a leggere...

Resoconto del CD del 25-26 gennaio 2018

Riunione pre-CD 25 gennaio A.Masiero: relazione sulla roadmap APPEC 2017-2026. APPEC è un consorzio di agenzie finanziatrici europee nel campo della fisica astroparticellare, nato dall’esigenza di coordinamento di risorse e iniziative a l...


continua a leggere...

Relazione del gruppo di analisi dei concorsi a ricercatore 2...

Il Gruppo di Lavoro per l'analisi dei risultati dei due concorsi a ricercatore del 2016 (15 posti per teorici e 58 per sperimentali) ha prodotto e distribuito al CD la sua relazione conclusiva (images/documents/cd/GdL-analisi-concorsi-RelFi...


continua a leggere...

Resoconto del CD del 20-21-22 dicembre 2017

Riunione del 20 dicembre 2017 In mattinata si è svolta una interessante riunione della CSN1 dedicata alla discussione sulla European Strategy, il cui processo di stesura è in partenza. Sono stati discussi Higgs factory e muon collider, ma ...


continua a leggere...

Resoconto del CD del 29 e 30 novembre 2017

Riunione pre-CD 29 novembre Il presidente è impegnato al MIUR, la riunione è presieduta dal vicepresidente Masiero. Masiero informa che nella seduta notturna della Commissione Bilancio del Senato è stato approvato un emendamento (http://w...


continua a leggere...

Resoconto del CD del 26 e 27 ottobre 2017

Riunione pre-CD 26 ottobre M.Ferrario: il progetto Eupraxia@SPARC_LAB Gli acceleratori tradizionali hanno raggiunto limiti che si possono superare solo aumentandone le dimensioni. Viceversa le prestazioni delle tecniche di accelerazione a...


continua a leggere...

Lettera dei Rappresentanti dei Ricercatori al Presidente del...

L'assemblea dei rappresentanti dei ricercatori ha inviato una lettera (images/documents/assemblea/lettera-amministrazione.pdf) al Presidente dell'INFN per esprimere preoccupazione sui rapporti fra amministrazione e attività di ricerca nell'...


continua a leggere...

Resoconto del CD del 26-27 settembre 2017

Riunione pre-CD del 26 settembre Il presidente relaziona sull’incontro con la direttrice di NSF France Córdova, avvenuto il giorno precedente. Accompagnata dall’ambasciatrice USA ha visitato LNGS e ne è rimasta entusiasta. Oggi incontrerà ...


continua a leggere...

Resoconto del Consiglio Direttivo del 20 e 21 luglio 2017

Riunione pre-CD 20 luglio 2017 G.Puglierin: L’impegno INFN per la Fusione: RXF e IFMIF La ricerca sulla produzione di energia da fusione di deuterio e trizio col metodo del confinamento magnetico ha lunga storia di collaborazione internaz...


continua a leggere...

Resoconto del Consiglio direttivo del 27 e 28 giugno 2017

Riunione pre-CD del 27-6-2017 La dott.ssa Monica Parrella (del dipartimento pari opportunità della Presidenza del Consiglio) presenta il nuovo strumento del “lavoro agile” (smart working)  nella pubblica amministrazione. Legge 124/2015 (r...


continua a leggere...

Assemblea dei Rappresentanti dei Ricercatori: Cagliari 12-13...

Tutti i dettagli alla pagina indico (https://agenda.infn.it/conferenceDisplay.py?confId=13853)


continua a leggere...

Resoconto del CD del 23-25-26 maggio 2017

Riunione del 23 maggio sullo Statuto D. Bettoni a nome del gruppo di lavoro presenta le modifiche apportate rispetto al precedente CD, allo scopo di integrare le osservazioni ricevute ed avendo ricevuto e discusso le proposte del CUG e d...


continua a leggere...

Resoconto del CD del 27-28 aprile 2017

Riunione pre-CD del 27 aprile Il presidente informa che l’Ente ha ricevuto richiesta formale del Piano Triennale 2017-19 da parte del MIUR ed è pronto a inviarlo. Il Piano è stato presentato ai sindacati due giorni prima, ma è stato contes...


continua a leggere...

Resoconto del CD del 29-31 marzo 2017

Riunione del 29 marzo 2017 Si inizia senza il presidente, in arrivo da Firenze a breve. Il vicepresidente Masiero informa sullo stato delle trattative sindacali, per le quali il giorno precedente si è tenuto un nuovo incontro con le OOSS,...


continua a leggere...

Resoconto del CD del 23-24 febbraio 2017

Riunione pre-CD 23 febbraio 2017 Il Presidente informa che i risultati della VQR sono stati pubblicati il giorno precedente. Anche se è presto per poterli commentare, è chiaro che l’INFN è andato molto bene, anche a livello di singole ...


continua a leggere...

Resoconto del CD del 25-26-27 gennaio 2017

Riunione pre-CD 25 gennaio 2017 Giornata dedicata alla discussione del fabbisogno di personale per i prossimi anni e alla valutazione dei relativi costi in rapporto alle previsioni di bilancio. Si decide di non divulgare i dettagli della d...


continua a leggere...

Sondaggi su rappresentanza e durata dei mandati nel nuovo St...

I rappresentanti dei ricercatori hanno condotto un sondaggio fra i propri rappresentati su due punti in discussione per il nuovo Statuto dell'INFN. Gli intervistati (attraverso uno o più messaggi di richiesta di voto) sono stati poco meno d...


continua a leggere...

Resoconto del CD del 20 e 21 dicembre 2016

Riunione pre-CD 20 dicembre 2016 Il presidente informa che i due concorsi per giovani ricercatori sono terminati, ma la graduatoria ancora non può essere considerata definitiva fino alla scadenza de 15 gg successivi all’ultimo esame orale,...


continua a leggere...

Resoconto del CD del 28 e 29 novembre 2016

Riunione pre-CD 28 ottobre 2016 Presentazione di Markus  Nordberg:  iniziativa ATTRACT (http://www.attract-eu.org/)  Coinvolge alcuni dei principali laboratori europei (CERN, ESRF, ECO, EMBL) con l’obiettivo di accelerare lo sviluppo di ...


continua a leggere...

Resoconto del Consiglio Direttivo del 27-28 ottobre 2016

Riunione pre-CD 27 ottobre 2016 Il presidente torna brevemente sulla questione dell’Abilitazione Scientifica Nazionale ricordando che: il gdl individuato nel precedente CD è al lavoro per trovare soluzioni che possano alleviare il problema...


continua a leggere...

Assemblea dei rappresentanti dei ricercatori 1-2 dicembre a ...

L'assemblea dei rappresentanti dei ricercatori si riunirà nei gironi 1 e 2 dicembre presso i Laboratori Nazionali di Legnaro. Tutte le informazioni sulla pagina indico (https://agenda.infn.it/conferenceDisplay.py?confId=12217) dell'event...


continua a leggere...

Resoconto del Consiglio Direttivo del 28-29 settembre 2016

Riunione pre-CD del 29 settembre Il Presidente informa di aver ricevuto una lettera firmata dal Capo di Stato Maggiore  dell’Esercito che ci ricorda dell’obbligo di riservare nel nostro organico 6.9  posti di personale non dirigente riserv...


continua a leggere...

Resoconto del CD del 21-22 luglio 2016

Riunione 21 luglio 2016 Il Presidente informa che il Ministro degli esteri  Gentiloni  visiterà il CERN il 22 agosto. Comunica altresì che il FOE 2016 è stato trasmesso alle Camere. Il decreto sui criteri di assegnazione dei Premiali 2016...


continua a leggere...

Resoconto del CD del 23 e 24 giugno 2016

Riunione direttori del 23 giugno 2016 I bandi di concorso per 58 giovani ricercatori sperimentali e 15 teorici saranno pubblicati in Gazzetta Ufficiale l’8 luglio. I bandi riporteranno le date degli scritti, che dovrebbero tenersi a Roma f...


continua a leggere...

Pubblicati i Bandi di Concorso per 73 posti da ricercatore

Sulla Gazzetta Ufficiale del 8 luglio sono pubblicati i bandi 18221/2016 e 18226/2016, rispettivamente per 58 posti da ricercatore III livello sperimentale e 15 posti per ricercatore III livello teorico. http://www.ac.infn.it/job/index.php...


continua a leggere...

Rosoconto del CD del 31 maggio - 1 giugno 2016

Riunione pre-CD 31 maggio 2016 Il Presidente è impegnato in un incontro al MIUR; apre la riunione il vicepresidente Masiero. Relazione sull’analisi di impatto socio-economico di KM3NET-Italia (images/documents/cd/IMPATTO%20ECONOMICO_K...


continua a leggere...

Resoconto del CD del 28 e 29 aprile 2016

Riunione preliminare del 28 aprile 2016 La riunione si apre con due presentazioni sullo stato di Advanced VIRGO (images/documents/cd/AdV_LoSurdocd29-04-2016.pdf) (Giovanni Lo Surdo, project leader) e sul futuro di VIRGO (images/documents/c...


continua a leggere...
01234567891011121314151617181920212223242526272829

Resoconto del CD del 25-26-27 gennaio 2017

Riunione pre-CD 25 gennaio 2017

Giornata dedicata alla discussione del fabbisogno di personale per i prossimi anni e alla valutazione dei relativi costi in rapporto alle previsioni di bilancio. Si decide di non divulgare i dettagli della discussione fino a quando la Giunta Esecutiva non avrà elaborato un piano finanziario per i prossimi anni che individui le risorse necessarie.

La GE comunica la sua proposta di assegnazione dei 6 posti di CTER previsti nel vigente Piano Triennale:  LNF, LNL, LNS, LNGS, AC (sistema informativo), RM1.

A.Masiero informa che è arrivata la risposta del MEF sull’accordo per il salario accessorio dei livelli IV-VIII, in cui compare una sola obiezione forte all’uso di risorse incerte per coprire spese certe, vale a dire che non si accetta per principio l’uso di fondi esterni per tutte le spese certe o consolidate nel tempo. Quindi la cifra che nell’accordo era stata recuperata dall’art. 19, in totale 1.8 milioni, sembra che possa essere assegnata solo sulla premialità. Alcuni direttori chiedono se questa non potrebbe essere l’occasione per affrontare seriamente la premialità, ma il rappresentante del personale TTA sottolinea che la cosa si può fare solo per il futuro, in quanto i criteri premiali vanno dichiarati PRIMA di utilizzarli, in modo che il personale sappia come accedervi.  Il DG conferma questa posizione e propone che il gruppo di lavoro del CD sul salario accessorio abbia il mandato di esplorare delle “piste di valutazione” che possano poi essere proposte per il futuro.

Il DG chiede anche ai direttori di aggiungere al mandato del gdl il compito di proporre una nuova normativa interna per il controllo orario con badge. Bettoni risponde che non ritiene questo argomento una delle priorità attuali dell’Ente, e che non ha nulla in contrario che il gdl ne parli, ma in subordine rispetto agli altri punti del suo mandato

 

Riunione pre-CD 26 gennaio 2017

Ieri sono stati pubblicati i prodotti individuali delle VQR: i prodotti dell’INFN sono sempre molto ben valutati e anche in questa tornata di VQR l’Ente è andato molto bene. Anche i dipartimenti dove l’INFN è presente ottengono ottimi punteggi, ma questo può creare squilibri nella competizione per i premi ai dipartimenti più meritevoli previsti dalla legge di stabilità.

A.DiCiaccio presenta la relazione del  gdl (con Poggi, Iacopini, Vercesi) che sta studiando  una proposta di algoritmo innovativo per la prossima ASN, in modo da evitare di escludere a priori molti esperimenti dell’INFN per i quali attualmente le soglie fissate attualmente dall’ANVUR sono troppo alte a causa dell’effetto LHC.

Il GdL ha lavorato nella direzione di applicare alla ASN algoritmi simili alla VQR, vale a dire la produzione di un numero minimo di articoli nel periodo di osservazione, pesato per il voto medio ottenuto dagli articoli presentati alla VQR dal candidato. Un esercizio, utilizzando  questo algoritmo sulla situazione attuale e applicando tagli diversi, mostra che si riesce ad evitare in gran parte l’esclusione a priori di interi settori della ricerca INFN. Il pregio della proposta è che si basa su indicatori che di cui l’ANVUR dispone già.

Il presidente informa che fra gli idonei ai recenti concorsi per ricercatore vi sono 3 tempi determinati con art.36 a cui intende non rinnovare il contratto su fondi interni, in quanto ritiene che l’Ente abbia assolto ai suoi obblighi dando loro la possibilità del concorso. Il presidente chiede al CD se ritiene di concedere comunque una sola proroga di 6 mesi o di terminare questi 3 contratti alla scadenza naturale. Tutti si esprimono a favore della proroga, ma i direttori di LNF e LNGS (sedi di due dei 3 TD) protestano, poiché le persone in questione sarebbero essenziali al funzionamento dei laboratori. Il presidente suggerisce di spostarli su fondi esterni o di cambiare tipologia di contratto, ma concorda con la maggioranza dei Direttori sul termine dei contratti in essere. Il RN dei ricercatori ricorda che nel 2010 si applicò una regola analoga solo ai non idonei, ma viene replicato che all’epoca la graduatoria restava valida, mentre questa volta termina a fine anno.

Si discute su quale condotta tenere con le richieste dei vincitori dei concorsi per ricercatore, che devono prendere servizio entro l’anno. Alcuni vorrebbero prendere servizio e andare subito in congedo per non perdere contratti già iniziati all’estero, ma come noto “di norma” i congedi non vengono concessi nel primo anno di servizio, regola che si vorrebbe rispettare sempre. Si decide di valutare per ciascun caso qual è la scelta che minimizza il problema: o ritardare il contratto estero, oppure ritardare un po’ la presa di servizio (purché sia entro l’anno). Non si accettano però casi di contratti esteri di lunga durata (tipo staff del CERN).

A.Zoccoli riporta sulla prima riunione ufficiale della COPER (la Consulta dei Presidenti degli EPR prevista dal DL 218), riunita l’11 gennaio. M.Inguscio è stato eletto presidente, i prossimi passi sono definire un regolamento e fissare le date delle prossime riunioni. C’è stata una discussione molto informale su quale sia l’obiettivo strategico del COPER, in cui sono emerse le diverse esigenze dei vari EPR. Si pensa di attivare dei GdL sui diversi problemi per preparare un nuovo decreto integrativo da varare entro un anno. Ma ci sono anche esigenze diverse che riguardano norme transitorie per il personale di alcuni Enti e l’utilizzo delle graduatorie in vigore attualmente. L’INFN è interessata a ridefinire per decreto le norme sui concorsi, le indennità e l’applicazione del codice degli appalti. Il COPER ha anche discusso la situazione di stallo delle chiamate dirette (inviate quasi un anno fa) ed ha concordato sulla necessità di ottenere dal MIUR gli atti necessari a sbloccarla.

P.Campana: le prossime attività di LNF

·         L’acceleratore DAFNE sta in questo periodo lavorando per KLOE2 ed è previsto continuare fino al 31-3-2018, con l’obiettivo di fornire a KLOE2 almeno 5 fb-1 di dati su nastro.

·         Da aprile a luglio 2018 l’anello di DAFNE sarà spento per permettere la disinstallazione di KLOE2 e l’installazione di Siddharta-2, mentre in parallelo il Linac fornirà fascio all’esperimento PADME.

·         Nei mesi di settembre e ottobre 2018 si effettuerà il re-commissioning di DAFNE ed un test run per Siddharta-2.

·         Nel mesi di novembre e dicembre vi sarà un secondo run di PADME

·         Da gennaio a luglio 2019 DAFNE lavorerà per Siddharta-2 con l’obiettivo di produrre almeno 0.8 fb-1 di dati su nastro.

Le milestones del laboratorio sono quindi:

-          il completamento della statistica per KLOE2 (a fine 2016 era già a 2.5 fb-1 su nastro)

-          osservazione riga 1S del sistema K+-deuterio con Siddharta

-          misura di PADME.

Dopo questa fase ci sarà il decommissioning di DAFNE, mentre per  il futuro LNF si propone come sito per la costruzione del un FEL attualmente in corso di studio nel progetto Eupraxia. Si tratta di un percorso lungo, che dovrebbe avere come tappa fondamentale l’entrata del FEL nella roadmap di ESFRI.

Rimarrà comunque in funzione la BTF, che sarà raddoppiata. Vi sono anche altri progetti che hanno bisogno di maggiore approfondimento. Il problema principale è il precariato che riguarda attualmente diverse figure chiave nel percorso che si vorrebbe seguire.

 

S.Ragazzi: Rapporto sullo stato di LNGS

A causa della perdita di diclorometano registrata a novembre è stata chiusa la captazione delle acque di stillicidio, ma successivamente ne è stata disposta la riapertura a causa delle scarse precipitazioni.  In una riunione in regione il 16 gennaio sono state discusse le competenze e le responsabilità dei diversi attori nella gestione delle acque del laboratorio sotterraneo. Si pensa a un intervento di impermeabilizzazione dei LNGS e di sistemazione della raccolta delle acque, ma è bene tenere presente che la captazione dell’autostrada produce 10 volte più acqua di quella dei laboratori. Nel frattempo si pensa di impermeabilizzare almeno la zona lasciata libera da OPERA, lavoro che richiede solo una settimana, e si farà quando verrà nuovamente sospesa la captazione.

Il 17 gennaio tutta la zona dei LNGS è stata colpita da una nevicata eccezionale. Il giorno successivo vi sono state quattro forti scosse di terremoto. Questi eventi hanno messo sotto stress l’infrastruttura e la sua sicurezza ma grazie all’impegno di tutti non vi sono stati danni rilevanti. Inoltre questa emergenza ha permesso di individuare alcuni punti critici che saranno corretti per il futuro. I LNGS sono rimasti chiusi dal 18 al 20 e poi il 21 gennaio sono stati riaperti agli utenti.

I problemi principali si sono verificati con il sistema di ventilazione dei laboratori sotterranei, a causa del fatto che una delle due stazioni era ferma per un ritardo nella manutenzione, mentre l’altra è andata in blocco a causa delle condizioni climatiche. Fortunatamente in quel momento non c’era nessuno nel laboratorio sotterraneo, e successivamente è stato possibile riavviare la ventilazione da remoto. Per il futuro si farà in modo da non lasciare mai ferma una delle due stazioni, assicurando la manutenzione nei tempi previsti.

Un secondo problema è stato la difficoltà di effettuare il rifornimento di azoto nel lab sotterraneo (che era indispensabile entro il 20 gennaio) perché il camion non riusciva ad arrivare. Alla fine ci si è riusciti grazie al fatto che la polizia stradale ha scortato il mezzo. Tuttavia il rischio corso induce ad aumentare le scorte di azoto e verificarne la criticità. Inoltre è indispensabile installare nel laboratorio sotterraneo un container di sopravvivenza.

Nessun danno da eventi sismici è stato registrato, grazie al fatto che tutto il laboratorio fu progettato con criteri strettamente antisismici.

Per quanto riguarda i rivelatori si è riscontrato il blocco del liquefattore di CRESST e CUPID, e qualche  instabilità in Xenon-1T. LNF e LNL hanno gentilmente messo a disposizione le proprie riserve di He liquido.

In quest’occasione si è verificata la grande importanza di avere dei controlli da remoto per tutti i sistemi critici, grazie ai quali è stato possibile superare molti problemi. È anche emersa l’esigenza di possedere un proprio mezzo di sicurezza  per l’accesso al laboratorio in situazioni di emergenza, completo di tutte le dotazioni previste in questi casi.

 

Logo INFN:  l’esperta di grafica dell’ufficio Comunicazione, Francesca Cuicchio, propone al CD una revisione del logo attuale per permettere di avere un risultato più compatto quando al logo viene unito il nome della struttura. Ovviamente si vogliono mantenere colori e stile grafico, ma si propone di deformare un po’ il simbolo e di valutare caratteri diversi per la scritta INFN. Viene distribuita la stampa di alcune versioni di prova. A seguito dei commenti fatti, verranno preparati dei nuovi test per il giorno dopo.

Comunicazioni del DG:

In questo primo anno in cui il bilancio preventivo include già una stima delle entrate da fondi esterni è  importante definire delle linee guida per gli accertamenti di tali entrate. Vi sono già alcune strutture che hanno necessità di anticipi di finanziamento su alcuni progetti. Il DG propone che i prossimi 2-3 mesi siano considerati un periodo di sperimentazione: per i progetti che hanno necessità di anticipi, ma di cui si sa che il finanziamento arriverà successivamente, si potrà valutare quanto accertare (per esempio l’80%) e su quale base. Su ogni progetto sarà stabilito un rischio massimo e man mano che i finanziamenti arriveranno si potrà integrare l’anticipo. Per quanto riguarda invece le attività conto terzi dobbiamo costituire un fondo di rischio.

La semplificazione normativa implica tuttavia controlli più stringenti da parte del MEF. Infatti, quest’anno, l’Ente ha mandato al più presto l’elenco dei progetti che hanno avanzi vincolati per ottenere la riassegnazione, ma stavolta il MEF ha chiesto di poter verificare anche la fonte normativa che genera l’avanzo. Inoltre se il progetto è scaduto, richiede prova che l’avanzo spetti all’Ente e non vada restituito.  Per i progetti europei e quelli che derivano da decreti ministeriali non vi sono stati problemi, ma sono rimasti in sospeso vari progetti (in gran parte scaduti) per i quali si sta lavorando a fornire i chiarimenti richiesti.

Il direttore di Padova,  Mezzetto, chiede come mai è stato bloccato il pagamento dei tutorati al personale che si dedica ad attività di outreach. Il DG risponde che basi giuridiche per pagare questo lavoro sono deboli, ma ha comunque deciso di firmare i pagamenti relativi al passato per attenersi a quanto finora concesso dal CD. Per il futuro invece ha forti dubbi, in particolare per i Livelli 1-3 il recente DL 218 prevede il dovere della divulgazione scientifica, che quindi fa parte a pieno titolo dell’attività lavorativa e non può ricevere compensi ad hoc. Al contrario le docenze nei corsi di formazione interni restano remunerabili in quanto previste dal contratto. Per quanto riguarda l’insegnamento in corsi master dell’Ente, bisogna capire bene la normativa.

 

 

CD 27 gennaio 2017

Il presidente dà il benvenuto a Diego Bettoni, per la prima volta in veste di direttore LNL, e a Raffaele Tripiccione nuovo direttore di Ferrara.

Il presidente comunica di avere ricevuto il giorno prima i verbali del concorso a dirigente di Ricerca. Saranno distribuiti ai direttori e poi discussi e approvati nel prossimo CD.

Viene approvato il piano triennale anticorruzione.

Si approva la delibera di riassegnazione dell’avanzo vincolato con le modifiche suggerite dai revisori dei conti.

Si approva il pagamento della prima quota al consorzio EGO per 2250 keuro. Con l’occasione il presidente informa che il 20 febbraio sarà inaugurato EGO advanced alla presenza dei ministri italiano e francese. Masiero riporta che l’apparato sperimentale è ormai quasi pronto.

Viene rinnovata per il 2017 la linea di credito con Unicredit.

Approvato lo schema di accordo per la costituzione di una Joint Research Unit di nome  ACTRIS, con ENEA, CNR, università di Napoli, l’Aquila, Urbino e Lecce, per lo studio degli aerosol, delle nuvole e dei gas in traccia nell’atmosfera. ACTRIS è la piattaforma europea per lo studio dell’atmosfera ed  inserita nella roadmap di ESFRI.

Approvata convenzione di collaborazione con l’Istituto per i Beni Ambientali e Monumentali del CNR (Catania), che prevede un contributo di 41 keuro.

Approvato un addendum al MoU con il KEK per la costruzione dell’esperimento Belle2, che prevede un impegno dell’Ente per 12000 kyen (104 keuro).

Approvato finanziamento RtdA a Perugia (su fondi ASI)

Approvato un contributo di 100 keuro al ECT di Trento per il 2017. Il contributo INFN è aumentato perché altri lo hanno ridotto. Zoccoli commenta che dobbiamo riconsiderare i contributi a vari consorzi, dove spesso succede la stessa cosa.

Vengono bandite e assegnate varie borse di studio. Visto il numero di borse locali si richiede di esplorare la possibilità di approvarle non più in CD ma direttamente da parte dei direttori in accordo col DG.

Approvata assunzione in categorie protette presso sez. di Padova.

Banditi 2 tecnologi a CNAF e TOV.  Meroni chiede se si arriverà a informatizzare tutti i bandi. Il DG risponde affermativamente, anche se serve ancora un po’ di lavoro. A febbraio si comincerà col sito dedicato ai concorsi.

Approvato un accordo di ricerca collaborativa fra LNF e il dipartimento di architettura e urbanistica dell’università di Sassari. Prevede un contributo finanziario di 85 keuro.

Approvata proroga di 1 anno al congedo senza assegni di D.Rossetti (RM1). Il direttore M. Diemoz informa che al termine di quest’anno Rossetti rientra in sede.

Approvata la chiusura del gruppo collegato di Messina. Il personale che vi afferiva si assocerà a CT.

Approvato il contratto di licenza esclusiva di sfruttamento di know-how per la ditta PIXIRaD e di cessione del brevetto alla ditta Panalytical per i “sensori radiologici digitali” sviluppati e brevettati dal prof. R.Bellazzini.

Approvate indennità ex art.22 DPR 171 per due responsabili di servizi/divisioni a LNGS.

Approvate le assegnazioni del primo contingente di straordinari e turni.  Per i turni è stato assegnato circa il 50% del 2015. Per lo straordinario invece è stato necessario attenersi al taglio di 50 keuro dello scorso anno, e quindi ne vengono per ora assegnati solo 1/3 del totale. Questo però non impedisce ai direttori, se vi fosse una seria necessità, di anticipare altre ore, in attesa che poi in corso d’anno, anche a seguito della revisione delle indennità, si riesca a reintegrare il fondo. In sintesi: sui turni c’è disponibilità a gestire le cose come gli anni scorsi. Sugli straordinari s’invita al risparmio. E.Nappi chiede ai direttori di comunicare le necessità a fine febbraio inizio marzo.

Masiero ricorda che il lavoro del gdl sulla revisione delle indennità  non riguarda direttamente turni e straordinari, ma potrà avere impatto positivo su di essi.

Il direttore di LNF chiede come mai ha avuto meno straordinari del previsto. Nappi chiarisce che è un effetto “storico” dovuto al fatto che nel 2016 sono stati stornati degli straordinari sui turni, che però potrà essere compensato in corso d’anno.

Istituite 12 borse post laurea per informatici a valere sul progetto di calcolo HPC-HTC. Verrano bandite e gestite in modo interamente informatico.

Approvata graduatoria 20 borse per post doc stranieri sperimentali. Il presidente nota con piacere che vi è un buon equilibrio di genere fra i vincitori e che la loro provenienza è molto varia, anche da paesi europei. 

Approvata la graduatoria di 6 progetti di ricerca in CSN5 per giovani ricercatori. Qui le donne sono 2 su 6.

Il rappresentante dei ricercatori nota che le commissioni che hanno valutato i due concorsi precedenti sono per 2/5 composte dalle stesse persone. Il presidente chiarisce che si tratta di commissioni nominate in modo diverso: per le borse post-doc dal presidente stesso, mentre per i grant di csn5 dalla csn5. Cuttone spiega che in CSN5 la commissione in questione ha fatto solo un pre-screening, mentre la commissione che ha poi deciso è stata un’altra, presieduta dal presidente di csn5.

Approvati vari contratti TD art.36 e art.15.

Approvata la delibera di assunzione dei primi vincitori dei concorsi da ricercatore in varie sedi: 22 sperimentali ed 1 teorico.

Il presidente informa che sono stati chiesti chiarimenti alla FP su vari punti del decreto delegato: congedi, missioni, chiamate dirette, premi. Ci sarà una riunione congiunta FP-MIUR per discutere la cosa il 2 febbraio. Inoltre è stato posto all’attenzione dei due ministeri il problema di come implementare i passaggi ex art.54 per evitare che il Piano Triennale sia bloccato su questo punto.

Il presidente incontrerà il nuovo capo di gabinetto del MIUR l’8 febbraio, e il ministro il 20 febbraio a Cascina. Intende ricordare le chiamate dirette in attesa e spiegare le difficoltà che si creano all’INFN con l’abolizione dei premiali.

Il presidente informa anche che l’anno scorso, durante la transizione del GSSI da struttura INFN e università, sono stati presi 3 milioni dal bilancio INFN e messi sul FFO. Nel 2017 invece l’INFN contribuisce con un solo milione,  mentre altri 2 li finanzia il MIUR.  Si liberano quindi 2 milioni del nostro FOE, che però il presidente considera di competenza di LNGS.

 

Al termine del CD Francesca Cuicchio presenta le bozze finali di 4 diverse alternative per il nuovo logo dell’INFN. A seguito di votazione fra i presenti viene scelto il nuovo logo, che sarà depositato a breve.

Elenco delibere:

CD

14290

  approvare la proposta di "Contratto di concessione di licenza esclusiva per sfruttamento di know-how", tra INF...

CD

14284

  assunzione a tempo indeterminato (L.68/99 – art.1) Sig.ra Anna Dalla Vecchia come Op. Tec. VIII liv. mediant...

CD

14283

  emissione bandi concorso per assegnazione borse di studio, LNF

CD

14282

  approvazione contributo finanziario all’ECT* di Trento per l’anno 2017

CD

14281

  approvazione “Addendum n. 2 to the Collaboration Agreement between KEK and INFN for the construction and ope...

CD

14280

  approvazione “Convenzione tra INFN e il Dipartimento di Fisica e Geologia dell’Università degli Studi di ...

CD

14279

  approvazione schema di “Convenzione Operativa per attività di Ricerca tra l’Istituto Nazionale di Fisica ...

CD

14278

  approvazione schema di “Accordo di collaborazione per la costituzione di una Joint Research Unit (JRU) denom...

CD

14277

  rinnovo richiesta, per l’anno 2017, della linea di credito alla UniCredit Spa da utilizzare in caso di necessità

CD

14276

  autorizzazione pagamento in favore del Consorzio EGO per il 2017 (I° quota)

CD

14275

  approvazione Piano Triennale di prevenzione della corruzione 2017-2019

CD

14301

  riassegnazione avanzo vincolato 2016

CD

14300

  assunzione a tempo indeterminato di alcuni vincitori concorso n. 18221/2016 e 18226/2016 con profilo di Ricerc...

CD

14289

  soppressione Gruppo Collegato di Messina e passaggio associazione del personale alla Sez. Catania

CD

14288

  approvazione schema di Accordo di Ricerca Collaborativa tra INFN-LNF e Dipartimento di Architettura Design e U...

CD

14287

  autorizzazione congedo straordinario per motivi studio e ricerca (D. Rossetti/Roma)

CD

14286

  emissione bando concorso per assunzione a tempo indeterminato di n.2 posti di Tecnologo III liv.

CD

14285

  approvazione atti concorso per conferimento borse di studio (rif. 18476/2016, 18472/2016, 18377/2016), LNF, LN...

CD

14299

  assegnazione contratti a tempo determinato art. 36 e 15

CD

14298

  cambio fondi su POR PERSON relativo all’assegnazione contratto a tempo determinato della Dott.ssa F. Giannuz...

CD

14297

  approvazione graduatoria concorso n. 18203/2016 per finanziamento di n.6 progetti di ricerca destinati a giova...

CD

14296

  approvazione graduatoria concorso n. 18373/2016 per conferimento n. 20 borse di studio post-docl per fisici sp...

CD

14295

  istituzione n. 12 borse di studio post laurea da attribuire a laureati in Informatica, Fisica e Ingegneria, pe...

CD

14294

  emissione borse di studio, Sezz. Bologna, Lecce, LNS

CD

14293

  assegnazione primo contingente ore lavoro in turni per l’anno 2017

CD

14292

  assegnazione primo contingente ore lavoro straordinario per l’anno 2017

CD

14291

  attribuzione l'indennità di cui all'art. 22 del D.P.R. n. 171/91 ai dipendenti aventi diritto appartenenti ai...