Note Interne CCR 2006

CCR-11/2006/P: Carta della Sicurezza Informatica

Dato il particolare rilievo che i sistemi informatici assumono nel perseguimento dei propri fini istituzionali, l'INFN considera tali sistemi, le informazioni da questi gestite e i dati scientifici parte integrante del proprio patrimonio. È pertanto obiettivo di assoluta priorità, per l'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, salvaguardare la sicurezza del proprio sistema informatico e tutelare la riservatezza, l'integrità e la disponibilità delle informazioni, prodotte, raccolte o comunque trattate, da ogni minaccia intenzionale od accidentale, interna od esterna all'Ente.

Documento approvato dal C.D. del 23/02/2007

Leggi tutto...

CCR-10/2006/P: Norme generali per l'accesso e l'uso delle risorse informatiche INFN

Oggetto del presente provvedimento è l'individuazione delle norme per l'accesso e l'uso delle risorse di calcolo e reti dell'INFN, al fine di garantirne l'efficienza e la sicurezza.

Documento approvato dal C.D. del 23/02/2007

Leggi tutto...

CCR-09/2006/P: dCache, Storm/GPFS and DPM: performance tests, SRM compliance, advanced configuration

Grid storage managers represent a new way to deal with large sets of files in a Grid environment. They are growing quickly, meeting LHC experiment requirements; in particular, nowadays they must honour SC4 requirements as a subset of the whole complete set of features to be implemented for 2008.
The SRM interfaces are needed, both in version 1 and 2, and higher and higher transfer rates (i.e. in SC4, 100MB/sWAN/disk and 1GB/s inside LAN) can't be managed through a classic SE. Possible candidates as SRMstorage managers are dCache, DPM and StoRM.

This work aims to test installation, configuration, features and limits of those storage managers; the resulting overview will be useful both for Tier 2 sites and dCache/DPM developers, and will represent a basis on which to start a regular testing activity about grid storage management.

All the results reported in this note are updated to January 2006. All the software tested is now released in a newer version, with more functionalities added. This work is the result of a working activity born as a requirements of the INFN "Commissione Calcolo e Reti".

 

Nota INFN/CCR_07/6

CCR-08/2006/P: Tecnologia iSCSI - Prime esperienze

Questo documento descrive le prove sulla tecnologia iSCSI effettuate presso la Sezione di Trieste. Non tutti gli aspetti del protocollo sono stati testati, sono state valutate in particolare le performance di soluzioni basate su dispositivi hardware e software. Questa attività è stata promossa dal gruppo di lavoro Storage su mandato della Commissione Calcolo e Reti dell’INFN.

Leggi tutto...

CCR-07/2006/P: Strategie per l'Update Management Process

 

L'articolo si propone di illustrare le metodologie per il sofware update ed il Security Patch Management su piattaforma Microsoft mostrando quali sono i processi, i tool e le utility per tenere aggiornati i propri sistemi minimizzando l'occorrenza e la gravità di possibili attacchi che sfruttino le vulnerabilità presenti sui sistemi.

Il documento contiene inoltre una panoramica dei test effettuati presso la sezione INFN di Firenze e sull'attuale ambiente di produzione, proponendosi come linea guida e di consultazione per le altre sezioni INFN.

 

 

Leggi tutto...

CCR-06/2006/P: TEMP SENTRY: un sistema di rilevazione dati ambientali

Il sistema di condizionamento di una sala macchine è uno dei fattori di maggiore criticità. Attualmente sono ospitate presso la sala calcolo del SICR (Servizio Impianti Calcolo e Reti) della Sezione di Roma le risorse informatiche dei gruppi di ricerca operanti in sezione e del polo GARR di Roma. Si tratta di circa 220 server, 30 sistemi di storage, 20 apparati di rete, più svariati monitor e KVM.

Il gran numero di apparecchiature ha evidenziato la necessità di rilevare i dati ambientali nel tempo, impostando soglie di allarme, superate le quali deve essere segnalata la variazione di stato. Attualmente il sistema sviluppato rileva la temperatura tramite 3 sonde termiche; i dati sono riportati su grafici disponibili via Web e in caso di superamento della soglia di allarme vengono inviate email di segnalazione. Il prossimo sviluppo previsto aumenterà il numero di sonde termiche, verrà rilevata anche l'umidità e sarà integrato un sistema per l'invio di SMS.

Questa nota descrive l'hardware, il programma di gestione degli allarmi e il metodo utilizzato per la pubblicazione su Web dei grafici.

 

Nota INFN/CCR_07/5

 

CCR-05/2006/P: Ottimizzazione del protocollo TCP per connessioni LHCOPN a 10 GB/S

L’obiettivo del lavoro è stato quello di verificare le prestazioni e le configurazioni di vari elementi di un sistema di comunicazione a 10 Gb/s (server, interfacce di rete per nodi terminali, linee locali e geografiche sperimentali) al fine di individuare una configurazione ottimale che permetta l’ottimizzazione delle prestazioni di un’applicazione basata sul protocollo di trasmissione TCP.

Sono stati quindi individuati una serie di parametri chiave sia di tipo hardware che software, la cui configurazione risulta particolarmente rilevante ai fini delle performance sperimentate.

 

Nota INFN/CCR_07/4


CCR-04/2006/P: General Computation and GRID TIER2 toward LHC

The “Network Services” working group was planned to improve synergy among the staff of the ‘Computation and Network Division’ and IT specialists of all the national and regional Grid teams operating inside the Department of physics of Catania. So also the IT general services can improve projects and performances:…towards LHC era..

 

Nota INFN/CCR_07/3


CCR-02/2006/P: High availability a basso costo

Lo scopo di questo progetto è quello di portare in produzione servizi erogati in Alta Disponibilità al fine di ridurre il tempo di interruzione del servizio allo 0,01%. La caratteristica peculiare rispetto ad altri progetti che ottengono lo stesso risultato è l'utilizzo di componenti hardware e software standard, facilmente reperibili e generalmente più economici.

Leggi tutto...

CCR-01/2006/P: Note per l'attuazione delle norme antiterrorismo (Decr. Intermin. 16/8/2005)

Questo documento contiene le norme pratiche di attuazione degli obblighi previsti dal Decreto del Ministero dell'Interno del 16 agosto 2005, "Misure per il contrasto del terrorismo internazionale", come indicate nella Circolare dell'Amministrazione Centrale e del Servizio Affari Legali e Contenzioso del 2/12/05.

Leggi tutto...

December 2019
S M T W T F S
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31