Outreach Cosmic Ray Activities

Attività di public engagement nell’ambito dei raggi cosmici dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN)

 

Il fenomeno della radiazione cosmica

Il fenomeno della radiazione cosmica, invisibile agli occhi umani, racchiude in sé tutte le problematiche fondamentali della fisica moderna: dalle origini ed evoluzione dell’Universo alla attuale composizione delle forze note fino alla struttura intima della materia. Dallo studio di questa radiazione sono nate tutte le moderne teorie e le conoscenze del mondo che ci circonda.

D’altra parte la radiazione cosmica è facilmente intercettabile e può facilmente «essere resa visibile» attraverso semplici telescopi di rivelatori di particelle, quindi rappresenta di per sé un eccellente laboratorio didattico per introdurre non esperti, in particolare studenti, allo studio della fisica e dei fenomeni fondamentali della natura.

Lo studio della radiazione cosmica inoltre è strettamente collegato agli altri grandi temi della moderna astrofisica, dalla materia oscura alle onde gravitazionali e le oscillazioni di neutrini e tanto altro.

Parlare di raggi cosmici vuol dire quindi parlare dell’esplorazione dell’Universo in tutte le sue forme.

OCRA – Outreach Cosmic Ray Activities nasce nel 2018 all’interno dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) con l’obiettivo di raccogliere in un unico contenitore le tante attività di public engagement nel campo della fisica dei raggi cosmici già presenti a livello locale nelle varie sedi e di diffonderle a livello nazionale.

Il progetto vede la partecipazione di 21 sedi locali dell’INFN: Bari, Catania, Cosenza, Firenze, Genova, GSSI, Lecce, Laboratori Nazionali del Gran Sasso, Laboratori Nazionali del Sud-Sassari, Milano, Milano Bicocca, Napoli, Padova, Perugia, Pisa, Pavia, Roma, Tor Vergata, Siena, Torino e Trieste.

Il 20 gennaio 2021 segui l’evento, dedicato ai docenti di scienze, matematica e fisica delle scuole superiori di secondo grado, che introduce le tante attività presenti su questo sito nella sezione “percorso raggi cosmici” per scoprire cosa sono, da dove vengono e tanto altro anche attraverso l’analisi dei dati di veri esperimenti scientifici.
Con la moderazione di Davide Coero Borga e la presenza di molti ricercatori dell’INFN, l’evento è anche il primo incontro di un corso di 4 ore presente sulla piattaforma S.O.F.I.A (id. 52875).

Sarà possibile seguire la diretta sul profilo OCRA INFN https://www.facebook.com/ocra.infn.1/posts/442461246949492 oltre che sul canale YouTube INFN Edu Physics https://youtu.be/ZNoG2etdJ7s

Sezioni

Il progetto vede la partecipazione di 21 sedi locali dell’INFN

Laboratori

Per poter studiare i raggi cosmici è necessario prima di tutto osservarli.

Glossario

Trova il significato di tantissimi termini scientifici di questo progetto

INTERNATIONAL COSMIC DAY

L’International Cosmic Day (ICD – https://icd.desy.de/) è un’iniziativa mondiale organizzata da alcuni dei laboratori leader nella ricerca della fisica delle particelle, tra cui il DESY in Germania e il Fermilab negli Stati Uniti.

STAGE PER STUDENTI

Il programma di OCRA comprende la partecipazione all’International Cosmic Day, uno stage di tre giorni per studenti delle superiori, lo sviluppo e la produzione di strumentazione e di percorsi online per le attività didattiche. Queste attività diffuse a livello nazionale vengono completate da un’ampia varietà di iniziative locali.

A causa del COVID19 lo stage di OCRA è stato rimandato. A breve sarà fissata la data.

Come già nell’anno scolastico 2018/2019, in primavera 2021 due studenti di ogni sede partecipante all’International Cosmic Day 2020 avranno l’occasione di approfondire la fisica dei raggi cosmici e dell’Universo delle alte energie presso i Laboratori Nazionali di Frascati.

Stage 2020

PERCORSO RAGGI COSMICI

Il percorso presenta una breve introduzione alla fisica dei raggi cosmici, particelle provenienti da tutte le possibili direzioni dello spazio, da sorgenti che ancora oggi in molti casi sono sconosciute, come sconosciuti sono alcuni fenomeni ad essi associati. Lo studio dei raggi cosmici, cominciato nei primi anni del ‘900, ha dato inizio alla fisica delle particelle elementari e continua a dare importanti contributi per la comprensione dell’Universo. 

COLLABORAZIONI

Il progetto vede la partecipazione di 21 sedi locali dell’INFN: Bari, Catania, Cosenza, Firenze, Genova, GSSI, Lecce, Laboratori Nazionali del Gran Sasso, Laboratori Nazionali del Sud-Sassari, Milano, Milano Bicocca, Napoli, Padova, Perugia, Pisa, Pavia, Roma, Tor Vergata, Siena, Torino e Trieste.

Sezione di Napoli

Sezione di bari

Gruppo Collegato di Cosenza

Sezione di Catania

Sezione di Firenze

Sezione di Genova

Gruppo Collegato Gran Sasso

Sezione di Lecce

Gruppo Collegato di Sassari

Sezione di Milano

Sezione di Milano Bicocca

Sezione di Padova

Sezione di Perugia

Sezione di Pisa e Gruppo Collegato di Siena

Sezione di Pavia

Sezione di Roma “La Sapienza”

Sezione di Roma “Tor Vergata”

TIFPA / Trento

Sezione di Torino

Sezione di Trieste

Laboratori Nazionali del Gran Sasso

LABORATORI

Gli esperimenti descritti di seguito sono realizzati con semplici dispositivi con i quali è possibile rivelare i muoni cosmici e descriverne il loro comportamento. In ogni esperimento è dedicato alla descrizione di una misura sperimentale e con i dati messi a vostra disposizione sarete guidati nell’analisi che porterà alla misura di una grandezza fisica dei muoni.

Iscrizione alla newsletter

Per essere sempre aggiornati sulle nostre iniziative, eventi e news.