Vademecum Progettazione Didattica

Piccolo Vademecum sulla Progettazione Didattica

Spesso l’azione del docente richiede la presentazione di un progetto didattico, vale a dire la declinazione delle specifiche azioni e situazioni che consentiranno di trasformare un’idea astratta in uno o più fatti o prodotti concreti, attraverso un definito percorso di sviluppo che consenta di ridurre al minimo i fattori di rischio e di ottimizzare le risorse disponibili.

In molte scuole esistono format predefiniti per la presentazione di un progetto e può succedere che esista nella organizzazione, oltre agli organi collegiali standard, anche una struttura dedicata alla analisi, approvazione e valutazione dei progetti presentati.

Anche la tempistica di presentazione può variare, in base alla scuola o alla tipologia di progetto.  E’ bene che il docente si informi per non rischiare di “arrivare fuori tempo”.

In generale un progetto didattico si può costruire esplicitando i seguenti  parametri: premessa/finalità, analisi del contesto, titolo, target, finalità/obiettivi, modalità attuative (strategia ed azioni), risorse interne ed esterne, metodi e strumenti di controllo in itinere, documentazione e valutazione finale. Non sempre tutte queste voci sono presenti nella scheda di presentazione, ma è opportuno che vengano considerate per una progettazione più completa e precisa.

Premessa/finalità : esprime le motivazioni che hanno suggerito l’azione progettuale, i fondamenti valoriali che lo sostengono, i collegamenti al PTOF di istituto, i riferimenti teorici e normativi a cui ci si ispira. Si esplicita inoltre il gruppo di lavoro da cui è scaturito il progetto (Consiglio di Classe, Dipartimento, Collegio dei Docenti, gruppo di Alternanza Scuola/Lavoro, altro).

Analisi del contesto:  è una lettura dell’esistente per la rilevazione delle motivazioni che inducono alla definizione del progetto. Possono essere analizzate le specificità territoriali, organizzative, sociali, in cui si muove la scuola; si osservano le caratteristiche dei destinatari delle azioni progettuali; si evidenziano vincoli, fattori di rischio e di successo. Si evidenziano anche le risorse disponibili, umane e non, scolastiche ed extra scolastiche, i sistemi relazionali e di supporto presenti sul territorio che possano agire sinergicamente al raggiungimento degli obiettivi.

Titolo: sintetizza l’azione progettuale e i risultati attesi, crea sentimento di appartenenza, ispira collaborazione. Spesso, per evidenziare contesti specifici, è seguito da un sottotitolo.

Target: vanno indicati i soggetti a cui è rivolto il progetto. Quali studenti, quante e quali classi? Devono essere anche esplicitati  eventuali prerequisiti di carattere motivazionale e di abilità/conoscenza/competenza.

Finalità: deve essere esplicitato l’intento che muove l’azione progettuale, i risultati educativi e formativi che si intende raggiungere.

Obiettivi: di livello più concreto rispetto alle finalità, sono i risultati attesi dal progetto e ne costituiscono i tasselli misurabili del prodotto finale. Il raggiungimento più o meno completo, più o meno efficiente, degli obiettivi consente la valutazione delle azioni svolte.

Modalità attuative e metodologie: vanno indicate le azioni, le strategie, le metodologie, i tempi attuativi e gli strumenti con i quali si intende operare. Non tutte le fasi e non tutte le attività devono necessariamente essere svolte con la stessa metodologia. E’ opportuno che il team di progettazione sappia discriminarle ed evidenziarle adeguatamente per poter affrontare, al termine delle attività, una oggettiva e coerente analisi del lavoro svolto. Infatti, in fase di valutazione finale, sarà importante ragionare non solo in termini di quanto è stato ottenuto (obiettivi) ma anche in termini di come lo si è fatto (metodi e strumenti).

Risorse interne ed esterne: si esplicitano le risorse (umane, economiche, strumentali, organizzative) e si definisce il budget preventivo. Nel computo delle risorse umane necessarie, oltre ai docenti interni ed eventualmente agli esperti esterni coinvolti, è importante evidenziare anche il ruolo del personale ATA. A questo proposito occorre chiedersi: sarà necessario il contributo di assistenti tecnici? Quali azioni di segreteria si devono prevedere? Ci sarà bisogno di riorganizzare o estendere la presenza dei collaboratori scolastici? Al DSGA è chiesta una partecipazione attiva? Ricordiamo infatti che in alcuni progetti finanziati da bandi ministeriali, come i PON, la segreteria svolge azioni specifiche per le quali sono previsti oneri di spesa.

Metodi e strumenti di controllo in itinere: si individuano le tappe e i modi per effettuare lo stato avanzamento dei lavori, analizzare le motivazioni degli scostamenti, effettuare una eventuale ridefinizione degli obiettivi o del budget.

Documentazione e verifica finale: lo scopo è di analizzare la validità dei processi e dei prodotti, anche al fine di una eventuale riproposizione migliorativa del progetto in una annualità successiva, e di lasciare un esempio di percorso formativo riproducibile per la condivisione di buone pratiche.

A titolo di esempio proponiamo un format per la presentazione di una scheda progetto e del relativo piano finanziario.

ESEMPIO DI SCHEDA DI PRESENTAZIONE PROGETTO

SCUOLA/ISTITUTO

——————————————————

Anno scolastico ………..

TITOLO DEL PROGETTO

—————————————————

FINALITA’ ———————————————————————————-

———————————————————————————————–

DOCENTE RESPONSABILE: ———————————————————

CLASSE/I – STUDENTI COINVOLTI ———————————————-

Luogo e data di presentazione:

1.Titolo____________________________________________________________________________________________________

  1. Destinatari

____________________________________________________________________________________________________

____________________________________________________________________________________________________

  1. Motivazione e descrizione del progetto

____________________________________________________________________________________________________

____________________________________________________________________________________________________

  1. Obiettivi (deve esserne verificabile il raggiungimento)

____________________________________________________________________________________________________

____________________________________________________________________________________________________

  1. Soggetti coinvolti (docenti ed esperti esterni, altre scuole, enti, istituzioni, associazioni, privati, ecc…)

____________________________________________________________________________________________________

____________________________________________________________________________________________________

____________________________________________________________________________________________________

  1. Risorse professionali

6.1 INTERNE

____________________________________________________________________________________________________

____________________________________________________________________________________________________

____________________________________________________________________________________________________

6.2 ESTERNE

____________________________________________________________________________________________________

____________________________________________________________________________________________________

____________________________________________________________________________________________________

  1. Attività, tempi e modalità di realizzazione

____________________________________________________________________________________________________

____________________________________________________________________________________________________

____________________________________________________________________________________________________

  1. Tempi, modalità e strumenti di valutazione

____________________________________________________________________________________________________

____________________________________________________________________________________________________

____________________________________________________________________________________________________

  1. Prodotti /risultati finali attesi

____________________________________________________________________________________________________

____________________________________________________________________________________________________

____________________________________________________________________________________________________

Firma del docente responsabile

ESEMPIO DI PIANO FINANZIARIO DI  PROGETTO

Costi base di riferimento

  1. a) Ore di progettazione docente interno _____________ /ora
  2. b) Ore di lezione docente interno/esterno ____________ /ora
  3. c) Lezione esperti esterni ____________ /ora
  4. d) DSGA ______________ /ora
  5. e) Assistente Amministrativo __________ /ora
  6. f) Assistente Tecnico ____________ /ora
  7. g) Collaboratore Scolastico ___________ /ora

1) INCARICHI COLLABORAZIONI DI PERSONALE DOCENTE INTERNO

(per ogni voce/attività occorre compilare la tabella relativa)

DESCRIZIONE DELLA VOCE

/ATTIVITA’

Ore di progettazione Attività docenti interni
n. ore Totale importo Ore di docenza Ore funzionali Totale importo
Prof:………………….
Prof…………………..

 

Sub totale 1 …………………

2) INCARICHI COLLABORAZIONI DI PERSONALE ESTERNO

(per ogni voce/attività occorre compilare la tabella relativa)

DESCRIZIONE DELLA VOCE

/ATTIVITA’

Docenti esterni Esperti esterni
n. ore Importo orario Totale

importo

n. ore Compenso orario Totale importo
Sig………………….
Sig…………………..

 

Sub totale 2 …………………

3) PERSONALE A.T.A.

(per ogni voce/attività occorre compilare la tabella relativa)

DESCRIZIONE DELLA VOCE

/ATTIVITA’

Ore aggiuntive per la partecipazione ai progetti
DSGA Assistenti Amministrativi e Tecnici Collaboratori Scolastici
ore importo ore importo ore importo
Sig…………………….
Sig…………………….

Sub totale 3 …………………

4) BENI DI INVESTIMENTO

DESCRIZIONE DEL BENE numero Costo unitario Totale importo

Sub totale 4 …………………

5) BENI DI CONSUMO

DESCRIZIONE DEL BENE numero Costo unitario Totale importo

Sub totale 5 …………………

6) ALTRE VOCI DI SPESA

DESCRIZIONE DELLA VOCE numero Costo unitario Totale importo

Sub totale 6 ………………….…

7) FINANZIAMENTI A SUPPORTO DEL PROGETTO

FONTE Importo Eventuale vincolo

 

Totale finanziamenti 7……………

COSTO COMPLESSIVO DEL PROGETTO ……………………

[cookie-control]