tt inclinato
Istituto Nazionale di Fisica Nucleare

Trasferimento Tecnologico

materialiMATERIALI  

Lo studio dei materiali, e in particolare la scienza dei materiali, giocano spesso un ruolo chiave in diverse fasi delle ricerche svolte all'INFN e l'impegno costante in questo ambito richiede un ampio contesto interdisciplinare. La progettazione di nuove macchine acceleratrici, lo sviluppo di rivelatori innovativi, di supercalcolatori e sistemi elettronici avanzati, sono le principali attività accomunate da ricerca ed innovazione nel campo dei materiali.
Diversi sono i gruppi nelle varie sedi INFN che si occupano dello studio di materiali con molteplici specializzazioni, dai semiconduttori ai superconduttori e ai superfluidi, dai materiali plastici alle leghe refrattarie ed i materiali compositi. Punto di forza dell’attività di ricerca e sviluppo svolta dall’INFN nell'ambito dei materiali è rappresentato non solo dallo sviluppo di nuove applicazioni di materiali comunemente utilizzati dall'industria, ma anche dalla realizzazione di materiali innovativi ancora non disponibili sul mercato.
A partire dalle loro specifiche proprietà fisiche e chimiche, i materiali sono quindi studiati per essere impiegati nei più svariati campi di utilizzo. Al contempo, attraverso lavorazione e produzione, sono modulati insieme alle proprietà di interesse per poter rispondere anche alle particolari esigenze degli esperimenti scientifici dell'Istituto. Alla fine della 'catena di produzione' e subito prima della messa in opera di un esperimento, i trattamenti di superficie sono un elemento rilevante. Tipici processi studiati in questo ambito sono i trattamenti termici come la nitrurazione o l’ossidazione controllata, i trattamenti chimici ed elettrochimici, la deposizione di film sottili o i processi di pulizia con tecniche al plasma. 

 

Please publish modules in offcanvas position.